Ihattaren rilancia: un piano rinascita in tre mosse

Ihattaren sta lavorando per tornare in pista: dopo il difficile inizio in Serie A e le voci su un possibile ritiro, l’olandese pianifica il ritorno ai fasti di un tempo.

Leggi anche | Che fine ha fatto Ihattaren? Accuse pesanti dall’Olanda

Una buona notizia, alla fine del tunnel senza uscita in cui sembrava essersi infilata la carriera di Mohamed Ihattaren: il trequartista olandese, tra i migliori prospetti della sua generazione, è tornato ad allenarsi nei Paesi Bassi, con tutta l’intenzione di riprendere in mano la propria carriera e trovare già a gennaio una nuova occasione.

Un rilancio necessario, dopo il flop di questo avvio di stagione alla Sampdoria, che lo ha visto abbandonare all’improvviso Genova a metà ottobre e venire accusato di scarsa professionalità, fino addirittura ad arrivare, secondo alcune fonti, a meditare il ritiro dal calcio.

Ihattaren, da Raiola alla Juve: tre mosse per risorgere

Leggi anche | Addio al calcio a soli 19 anni? Ihattaren è un caso

Il primo passo del talento 19enne è stato ufficializzato pochi giorni fa: l’addio a Mino Raiola, il procuratore specializzato nel calcio olandese che ne aveva guidato la carriera in questi primi anni, e secondo molti era dietro la brusca rottura con il PSV Eindhoven e il trasferimento della scorsa estate in Serie A.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mohamed-Amine Ihattaren (@iamihattaren)

Raiola è noto per ottenere contratti e trasferimenti molto vantaggiosi per i suoi giocatori, ma evidentemente Ihattaren non l’ha vista così. Non è chiaro se rinfacci all’ormai ex-agente di aver forzato l’addio dalla comfort zone del PSV, o se per l’accordo con la Juventus, tradottosi subito in un prestito nella più modesta Sampdoria. Ora, a curare i suoi affari sarà Ali Dursun, già procuratore di Frankie de Jong e Donny van de Beek.

Leggi anche | Davvero il Milan ha “espulso” Raiola?

Dopo di che, come riportano diversi media quest’oggi, il trequartista di Utrecht ha già provveduto alla nuova mossa per il rilancio della propria carriera dopo i problemi degli scorsi mesi: è già tornato ad allenarsi in Olanda, affidandosi a uno specialista come Jordy Best, un preparatore atletico personale che aveva già lavorato per rilanciare la carriera di Ismail Aissati.

“Secondo me non ha mai pensato di lasciare il calcio – ha dichiarto Best – Si sta allenando duramente ed è sempre pronto a a dare il massimo delle sue potenzialità. Mi sta facendo un’ottima impressione, non vedo grandi differenze dal Mo di un paio di stagioni fa per impegno e attitudine al lavoro”.

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Dove sarà futuro di Ihattaren?

Una cosa sembra ormai certa: Ihattaren non tornerà alla Sampdoria, in questa stagione. La scelta di abbandonare il club blucerchiato non è stata ben recepita dalla dirigenza, che avrebbe deciso di interrompere i rapporti con lui. Il ritorno in Olanda e l’affidamento a un procuratore e un personal trainer locali indicano piuttosto la volontà di ripartire da casa propria.

ihattaren
Fonte: @iamihattaren (Instagram)

È quindi questo l’ultimo passaggio decisivo per il rilancio della carriera di un giocatore su cui il calcio olandese ha sempre puntato tantissimo per il futuro: una volta recuperata una forma atletica da calciatore professionista, il giocatore si rimetterà in gioco sul mercato, quasi sicuramente già a gennaio 2022.

Leggi anche | Juventus, arriva Ihattaren: chi è come gioca il talento olandese

Questo aspetto coinvolgerà direttamente la Juventus, proprietaria del suo cartellino. Un confronto tra le parti dovrà chiarire se il trequartista verrà prestato a un nuovo club in Eredivisie per completare la stagione guadagnarsi la fiducia dei bianconeri per il futuro, o se invece il suo contratto verrà rescisso, per dargli modo di ricominciare a giocare senza vincoli.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI