HomeSerie AJuventus, arriva Ihattaren: chi è come gioca il talento olandese

Juventus, arriva Ihattaren: chi è come gioca il talento olandese

La Juventus pesca in Olanda: ufficiale Mohamed Ihattaren. Chi è il giovane talento del PSV che andrà in prestito alla Sampdoria

A pochi giorni dall’addio di Cristiano Ronaldo il mercato della Juventus si riaccende improvvisamente, cambiando completamente target di potenziali rinforzi. Se da una parte Allegri infatti caldeggia il ritorno di Pjanic, dall’altra la dirigenza – dopo aver ufficializzato il ritorno di Kean – piazza un altro colpo di grande prospettiva.

Si tratta di Mohamed Ihattaren, centrocampista olandese classe 2002 in uscita dal PSV Eindhoven, riconosciuto in maniera trasversale come uno dei centrocampisti più promettenti in circolazione. Nonostante l’età, il ragazzo è stato acquistato in ottica prima squadra, proprio come il coetaneo Kaio Jorge.

Ihattaren alla Juventus: i dettagli della trattativa

Non sono ancora ufficiali le cifre dell’operazione, perché fino a poche ore fa c’era ancora indecisione sul da farsi. Infatti, Ihattaren ha un contratto in scadenza 2022 e la Juventus avrebbe inizialmente voluto approfittarne, bloccandolo e portando a Torino gratis.

Però c’era il problema della concorrenza: quindi, con un’accelerata, i dirigenti bianconeri hanno chiuso l’affare per una cifra intorno ai 6 milioni di euro. L’intera operazione è stata condotta e mediata da Mino Raiola, agente del ragazzo e grande amico della società torinese.

Più avanti usciranno sicuramente le cifre spese dalla Juventus in commissioni, ma nel frattempo il ragazzo verrà molto probabilmente girato in prestito alla Sampdoria, dove potrà trovare spazio e minuti, oltre a un contesto meno pressante per approcciarsi alla Serie A.

Etichetta da predestinato

Nato a Utrecht da genitori marocchini, Ihattaren è entrato nel vivaio del PSV all’età di 8 anni. Da lì è partito per percorrere tutta la trafila che, a soli 17 anni, lo ha portato a esordire in Eredivisie. Nonostante la carta di identità, vanta già una sessantina di presenze con il club di Eindhoven.

Tra le curiosità che lo riguardano c’è la (curiosa) scelta di aver optato definitivamente per l’Olanda come nazionale, dopo averla rappresentato a partire dall’under 15. Una scelta non condivisa, per esempio, da altri ragazzi prima di lui, come Aissati e Afellay, e che ha portato le due federazioni a contenderselo per vie burocratiche.

Inoltre, di recente è stato addirittura convocato con la selezione Oranje, quando in panchina c’era ancora Koeman, diventando uno dei più giovani di sempre a riuscirci.

ihattaren
Fonte immagine: @Soccernews_nl (Twitter)

Ihattaren, caratteristiche tecniche e ruolo

Ihattaren è un centrocampista con spiccate doti offensive, con una tecnoca di base invidiabile e un’ottima visione di gioco. In patria è stato paragonato al primo Memphis Depay, ma rispetto all’attaccante del Barcellona il 2002 di Utrecht preferisce giocare maggiormente dentro al campo.

Mancino naturale, ha maturato un discreto feeling con la porta avversaria – già in doppia cifra per gol e assist – e, in questo biennio da professionista, ha battuto tutte le zone dell’attacco del PSV. In più, all’occorrenza può giocare anche da mezzala.

Insomma, un profilo giovane ma già completo, che la Juventus potrà godersi a partire da quest’anno per poi riportarlo a Torino nel 2022. Con l’approvazione di Raiola, il vero regista di questa operazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mohamed-Amine Ihattaren (@iamihattaren)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti