Guedes
Fonte immagine: produzione @Minutidirecupero

Tredici partite in stagione, solo 782 minuti giocati a causa di un grave infortunio alla caviglia e una stagione che non sta rispettando le aspettative iniziali del Valencia: Gonçalo Guedes alla ripresa della Liga si presenta così, saltando mezzo Osasuna e siglando il primo goal della propria temporada.

AHMED RADHI, L’ERORE DEL CALCIO IN IRAQ SCONFITTO DAL CORONAVIRUS

La partita ha di fatto regalato l’ottavo posto al Valencia, ora a quota 46 punti, distante sei dal quarto posto di proprietà del Siviglia proveniente dal pareggio con la capolista Barcellona. La vittoria, giunta grazie alla cavalcata di Guedes al dodicesimo e alla rete di Rodrigo venti minuti più tardi, ha restituito il campo al portoghese che, dopo quattordici partite saltate tra ottobre e febbraio e diversi spezzoni fino al lockdown ha finalmente ritrovato lo smalto che lo aveva contraddistinto sin dal suo arrivo al Mestalla. 

BELOTTI IN CRISI: CHE SUCCEDE AL CAPITANO DEL TORINO?

Guedes: goleador e assist man

Autore anche dell’assist a Rodrigo per il definitivo due a zero, Guedes recupera palla nella propria metà campo dopo un rocambolesco colpo di testa di Jaume Costa e parte in contropiede. Superata la propria metà campo salta due avversari con una finta di corpo e, restando in piedi nonostante il contrasto, salta anche un terzo avversario allungandosi il pallone appena entrato in area di rigore. Il quarto dribbling serve a preparare il destro che, con precisione chirurgica, si insacca alle spalle del portiere avversario facendo esplodere il Mestalla. 

LA SQUADRA CHE HA SEGNATO PIU’ GOL IN UNA STAGIONE DI SERIE A

Goal Maradoniano per il quale, incredibilmente, la Liga assegna l’assist a Jaume Costa. Il terzino, prossimo a rientrare al Villarreal al termine del prestito, colpisce di testa per liberare la propria area di rigore mentre Guedes raccoglie la sfera sulla trequarti per poi involarsi verso la porta avversaria. Un’assegnazione quantomeno curiosa, lasciandoci ancora una volta ad ammirare lo splendido goal di Gonçalo Guedes che si riprende il Valencia lasciandosi alle spalle l’infortunio di inizio ottobre.

ISHAK BELFODIL, L’EREDE MANCATO DI BENZEMA E IBRAHIMOVIC