Buffon non si arrende: le ipotesi sul futuro

Gigi Buffon pensa al suo futuro, conteso tra un ruolo di secondo piano alla Juventus, il ritiro, o una nuova avventura da titolare, in Italia o all’estero

LEGGI ANCHE: Chi sono i giocatori con più presenze in Serie A

“Nella mia testa c’è un limite massimo, che è giugno 2023, ma potrei anche decidere di smettere dopo i prossimi quattro mesi” diceva Gianluigi Buffon a inizio marzo al Guardian. Un futuro completamente aperto, a cui ieri la Gazzetta dello Sport ha aggiunto un altro tassello: la possibilità dell’addio alla Juventus.

Il ruolo del secondo di Szczesny, nonostante tutto, gli sta stretto. 10 presenze in stagione, sparse tra tre competizioni, un ruolo marginale che il portiere non sente fatto per sé e che lo spingerebbe a cercare una nuova esperienza. Ma quali sono le opzioni sul piatto?

Il futuro di Buffon in Italia

LEGGI ANCHE: Nuova Champions League per il 2024: cosa dovete sapere sul nuovo format

Buffon ha 43 anni, eppure, l’opzione più probabile è che decida di proseguire almeno un’altra stagione. Non c’è ancora nulla di sicuro se avverrà proprio questo o se piuttosto si ritirerà, né se resterà alla Juventus o cambierà aria. Ad ogni modo, a inizio luglio sarà libero di andare dove vorrà, vista la scadenza del suo attuale contratto.

buffon
Fonte immagine: InsideFoto

“Lui dice che si sente di giocare. E se io fossi il presidente di una squadra che vuole vincere lo scudetto o la Champions lo prenderei” ha detto, sempre alla Gazzetta, l’ex-juventino Massimo Mauro, aggiungendo che gli sarebbe piaciuto vederlo in questi anni all’Atalanta.

LEGGI ANCHE: Com’era il calcio ai tempi dell’esordio di Buffon in Serie A

I nerazzurri bergamaschi sono un’opzione suggestiva, anche se difficile. Gollini è conteso tra Milan e Roma, e Gasperini potrebbe essere interessato ad aggiungere un giocatore di esperienza tra i pali. Molto, però, dipenderà dal piazzamento dell’Atalanta in campionato: oggi è quarta, ma nel giro di sei punti alle sue spalle ci sono Napoli, Roma e Lazio. La Champions League sarebbe un fattore non da poco nella scelta di Buffon.

Anche perché sembra molto difficile che possa puntare a club di profilo maggiore, se tra le sue richieste c’è il posto da titolare. Inter, Roma e Milan (in caso di addio di Donnarumma, in scadenza) sono tutte alla ricerca di un portiere, ma sono orientate verso giocatori più giovani. Restando alla Serie A, l’unica altra possibilità sarebbe il Napoli, nel caso in cui Ospina dovesse partire; ma diverse voci sostengono che i partenopei punterebbero maggiormente su Meret.

Le opzioni all’estero

LEGGI ANCHE: A che punto è il Milan col rinnovo di Donnarumma

Anche guardando fuori dall’Italia, un posto sicuro per Gigi Buffon non è cosa facile da trovare, sempre tenendo ben presenti due punti fermi: giocare titolare e ad alti livelli. Se il portiere toscano ancora sogna la Champions League, potrebbe considerare l’opzione Premier League: sono in dubbio le situazioni in porta del Manchester United e del Chelsea, ma quest’ultimo caso andrebbe scartato, visto che Tuchel era dietro anche l’addio di Buffon al PSG.

buffon
Fonte immagine: InsideFoto

Abbassando un poco le proprie ambizioni, Buffon potrebbe trovare posto in due club di secondo piano, ma comunque di rango internazionale. Il Lille è primo in Ligue 1 a parimerito col PSG, e il suo numero 1 Maignan è dato in partenza. Altra opzione sarebbe il Porto, dove già chiuse la carriera Casillas.

L’ultimo record

LEGGI ANCHE: Infortunio Dybala | quando rientra | tempi di recupero

Oltre alla vittoria della Champions League, che insegue da tutta la vita, Buffon potrebbe essere interessato anche a un ultimo record, quello di giocatore più vecchio a essere sceso in campo in Serie A. Appartiene a Marco Ballotta, che a 44 anni e 38 giorni scese in campo con il Genoa, nel 2008.

Ecco perché il portiere della Juventus sostiene che il suo limite è il 2023, quando avrebbe l’età minima per superare Ballotta. Ma per farlo sarebbe necessario giocare almeno in quell’ultima stagione nel campionato italiano.

LEGGI ANCHE: Qualche bella idea per la porta della Roma

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!