francesco fourneau

Francesco Fourneau, anni 36, arbitro della sezione di Roma 1, era uno dei tanti fino a sabato scorso. Ne parlano tutti, da giorni, per la sua direzione arbitrale dopo la partita Crotone-Juventus. Cosa è accaduto? Semplice, ha diretto bene, senza errori, risultando a fine partita alleato involontario dei calabresi ma solo per motivi accidentali.

Chi è Stefano Bertola, il nuovo CFO della Juventus

Nel senso che ha assegnato un rigore al Crotone, espulso Chiesa per un fallo diretto (mai un giocatore della Juventus aveva debuttato in bianconero con un rosso) e poi annullato il potenziale gol vittoria di Morata per fuorigioco millimetrico dell’attaccante spagnolo. Scelte difficili, al limite, ma coerenti col regolamento. Da quel momento in poi, si sono scatenati i social.

Web scatenati: Fourneau eroe o incosciente?

Fourneau è divenuto oggetto di ironia e dietrologia. In sintesi, la teoria era la seguente: ha penalizzato la Juventus e ora rischia grosso. Tanti i post a lui dedicati, migliaia i commenti da parte dei tifosi italiani, non solo juventini, per una direzione arbitrale che ha diviso a sorpresa l’opinione pubblica. Una non notizia (fare il proprio dovere) divenuta tematica d’attualità tanto da diventare tendenza sui social.

I 5 MOTIVI PER CUI PELÉ È IL PIÙ GRANDE CALCIATORE DI SEMPRE

Fourneau in Serie B: il ‘finto’ declassamento

L’eco del web dura poco, si è riaccesa martedì scorso quando Fourneau è stato designato come quarto uomo per la sfida di Serie B tra Reggina e Cosenza. Molti hanno pensato ad un declassamento, una sorta di “punizione” per aver inciso sul pareggio della Juventus.

ZOFF: “LAZIO SUPER, CHE ERRORI SU IMMOBILE. PIRLO E CONTE…”

Dietrologia, appunto. Semplicemente un errore di valutazione: Fourneau, infatti, risulterà l’unico arbitro del precedente turno di Serie A a essere schierato in campo nelle partite infrasettimanali. Una convocazione, la sua, senza alcun secondo fine. Normale amministrazione divenuta caso nazionale tanto da coinvolgere tantissimi media.

Dietrologia fallita: perché è stato tutto un falso allarme

Il cliché è stato definitivamente archiviato questa mattina con le designazioni per la quinta giornata di campionato: Fourneau è stato scelto come arbitro principale di Fiorentina-Udinese al Franchi. Una partita di tutto rispetto nel ruolo più importante. Tra l’altro, nessun arbitro aveva diretto fino ad ora due partite consecutive in Serie A. Un’altra non notizia, questa, che ha fatto ugualmente rumore, riaccendendo il dibattito social. Si è trattato solo di un falso allarme.