HomeSerie AEcco il bomber che proverà a salvare il Venezia

Ecco il bomber che proverà a salvare il Venezia

Andiamo alla scoperta di Francesco Forte, il bomber scuola Inter che con i suoi goal proverà l’impresa di salvare il Venezia.

Dopo quasi tre mesi di attesa, domani finalmente anche il campionato italiano avrà inizio e tra le tante curiosità ci sono quelle riguardanti le due cenerentole della Serie A: Salernitana e Venezia.

Il club veneto è ritornato nella massima serie italiana dopo ben diciannove anni, caratterizzati da retrocessioni, delusioni ed occasioni sfumate.

Nella passata stagione i lagunari hanno sorpreso tutti e, partiti inizialmente per salvarsi in tranquillità, sono riusciti prima a qualificarsi per i Play Off e poi a vincerli nella finale contro il Cittadella.

Tra le figure più rappresentative del Venezia del miracolo promozione ci sono ovviamente mister Paolo Zanetti, il centrocampista Youssef Maleh (tornato alla Fiorentina) e l’attaccante Francesco Forte, autore di 15 goal in campionato.

Forte
fonte immagine: profilo Ig @francesco_forte9

Leggi anche | Pedro va alla Lazio: come giocherà nel modulo di Sarri

Francesco Forte, caratteristiche

L’attaccante di Zanetti è una punta centrale di ventotto anni, con un buon fisico – 187 centimetri di altezza – e un ottimo e crescente fiuto per il goal.

E’ in grado di segnare in tutti i modi e nell’ultimo campionato cadetto ha trovato delle reti di pregevole fattura, ma tra le sue caratteristiche rientrano anche l’intesa con i compagni e la grande partecipazione al gioco di squadra, che lo fa rimanere un punto fermo per gli schemi tattici del Venezia.

La sua ormai acquisita maturità non dovrebbe fargli risentire troppo del salto di categoria, passato già inosservato nella scorsa stagione.

Leggi anche | Serie A, partite della prima giornata: dove vederle in tv

Francesco Forte, la carriera

Dopo aver fatto le giovanili di Pisa e Inter e dopo aver vinto il campionato Primavera con i nerazzurri di Milano, Andrea Stramaccioni fa esordire Forte in Serie A nella primavera del 2013 contro il Palermo.

Da lì inizia una lunga trafila di prestiti, tra Serie D e Lega Pro: Forlì, Lucchese, Cremonese, Teramo e ancora Lucchese. E’ proprio nelle due esperienze con il club di Lucca che riesce ad esprimersi al meglio, totalizzando 26 reti in 41 partite complessive con la maglia del club rossonero.

Altri due prestiti, stavolta in Serie B, non riescono a svoltargli la carriera e nel luglio del 2018 passa definitivamente al Waasland-Beveren, nella prima divisione belga: l’esperienza all’estero non va come sperato e dopo appena un anno si trasferisce alla Juve Stabia.

Con il club di Castellammare segna ben 17 goal in campionato e attira l’attenzione del Venezia che lo acquista per 1 milione di euro: in laguna trascina a suon di goal la squadra al miracolo promozione ed entra nei cuori dei tifosi.

Adesso, dopo tantissima gavetta, Francesco Forte è finalmente pronto a giocarsi le sue carte in Serie A.

Leggi anche | Meteora in Serie A, decisivo in Libertadores: la seconda vita di Mastriani

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti