HomeRubricheSulla panchina ritorna Allegri: come giocherà la Juventus?

Sulla panchina ritorna Allegri: come giocherà la Juventus?

Dopo una difficile e insolita stagione, Andrea Agnelli ha deciso di ritornare sui suoi passi e richiamare Max Allegri: come giocherà la Juventus quest’anno?

Dopo nove scudetti consecutivi la Juve si è dovuta fermare, rischiando addirittura di non qualificarsi in Champions League: il suicidio calcistico del Napoli contro il Verona e la vittoria della Coppa Italia hanno parzialmente salvato la stagione, ma questo non è bastato a confermare Andrea Pirlo.

La dirigenza bianconera ha deciso di richiamare a Torino Massimiliano Allegri, che pur di tornare in bianconero pare abbia rifiutato anche una proposta di Florentino Perez.

Leggi anche | Ripartenza da campioni in carica: come giocherà l’Atletico Madrid?

Il modulo della Juventus: ancora un po’ di incertezza

Intorno alla scelta del modulo del mister livornese c’è ancora un bel po’ di incertezza: la scelta più plausibile dovrebbe essere il 4-3-3, ma il 4-2-3-1 e il 3-5-2 non sono da escludere.

La scelta potrà essere condizionata dallo stato di forma e dalla posizione in campo di Paulo Dybala, che è chiamato ad un deciso riscatto rispetto alla passata stagione.

In ogni caso Allegri si è sempre dimostrato un allenatore in grado di adattarsi alle caratteristiche della squadra ed è probabile che la Juventus cambi diverse disposizioni tattiche nell’arco del campionato.

allegri
Fonte Immagine: @mrallegri (Instagram)

Leggi anche | Juventus-Atalanta, dove vedere la partita in tv e in streaming

Porta e difesa: pochi cambi e tante certezze

Il pacchetto arretrato dovrebbe rimanere invariato, ma nella conferenza stampa di presentazione Allegri ha detto di voler porre particolare attenzione alla solidità del reparto per tornare a vincere lo scudetto.

In porta il titolare sarà sicuramente Szczesny, mentre in un’ipotetica difesa a quattro la linea dovrebbe essere composta da Cuadrado, Bonucci, De Ligt e Alex Sandro.

Sia Danilo che Chiellini giocheranno molte partite, diventando dei potenziali titolari in alcune fasi della stagione e in base allo stato di forma di quelli che partono al momento davanti.

Leggi anche | Nuovo mister e zero mercato: come giocherà il Real Madrid?

infortunio cuadrado juve
Fonte immagine: @cmdotcom (Twitter)

Centrocampo: potrebbero cambiare molte cose

Al momento il centrocampo dovrebbe essere formato da Bentancur vertice basso e Rabiot e McKennie mezze ali.

Non è un segreto però che la Juventus ha seguito insistentemente almeno un profilo per questo reparto, con Locatelli ufficializzato dopo un lungo tira e molla..

Nelle ultime ore di mercato si era paventato anche un clamoroso ritorno di Miralem Pjanic, scongiurato dalle richieste molto alte del bosniaco.

mckennie juve

Fonte immagine: InsideFotoLeggi anche | Anno zero dopo Messi, come giocherà il Barcellona?

Attacco: ciao Ronaldo, arriva Kean

Cristiano Ronaldo se ne va e il leader offensivo diventa Paulo Dybala, che con Alvaro Morata, due esterni e il nuovo arrivato Moise Kean ad alternarsi in un reparto orfano della sua stella più brillante.

L’argentino può agire da centrale o più decentrato, mentre Morata e Kean dovranno garantire i gol necessari per supplire alla partenza di CR7. Con loro, toccherà a Chiesa e Kulusevski ritagliarsi uno spazio importante nello scacchiere di Allegri.

Da considerare anche Juan Cuadrado che con Max in panchina ha giocato spesso nel reparto offensivo, garantendo un’alternativa tattica da non sottovalutare.

formazione juventus

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti