HomeSerie AA Napoli è arrivato Luciano Spalletti: come giocheranno i partenopei?

A Napoli è arrivato Luciano Spalletti: come giocheranno i partenopei?

Manca ormai meno di una settimana all’inizio del campionato e tra le tante squadre che hanno cambiato allenatore c’è anche il Napoli: come giocherà la squadra di Spalletti?

Dopo la grande delusione della mancata qualificazione in Champions nella passata stagione, De Laurentis ha salutato Gennaro Gattuso affidandosi ad un nuovo allenatore.

Sulla panchina del club azzurro è arrivato Luciano Spalletti, ritornato ad allenare dopo due stagioni di stop successive alla sua esperienza interista.

L’allenatore ex Roma potrebbe essere il profilo giusto per valorizzare perfettamente una squadra con tante potenzialità.

Leggi anche | Mourinho sulla panchina giallorossa: come giocherà la Roma?

Modulo del Napoli: difficile pensare a dei cambi

La passata stagione, pur non riuscendo a raggiungere l’obiettivo prefissato, Gattuso è riuscito a dare una buona idea di gioco alla squadra, utilizzando il 4-2-3-1 che riesce a far esprimere al meglio tanti giocatori importanti.

A meno di clamorose novità, anche Luciano Spalletti dovrebbe utilizzare lo stesso sistema tattico, cercando di sfruttare il più possibile le qualità del reparto offensivo, chiamato ad una stagione super.

Spalletti
Fonte: profilo ufficiale Twitter Napoli

Leggi anche | Finalmente la tanto attesa Champions: come giocherà il Milan?

Porta e difesa: al momento poche novità

Il mercato al momento non ha per nulla stravolto la rosa del Napoli, che ad oggi dovrebbe schierare un undici titolare molto simile allo scorso anno.

In porta è probabile che l’eterno ballottaggio tra Ospina e Meret sia finalmente vinto dal portiere italiano che con l’arrivo del nuovo allenatore dovrebbe definitivamente guadagnare il posto da titolare.

La linea difensiva al momento è formata da Di Lorenzo a destra, Manolas e Koulibaly al centro e Mario Rui a sinistra, ma il direttore Giuntoli è alla ricerca di un terzino sinistro e il nome forte sarebbe quello di Emerson Palmieri, che diventerebbe probabilmente un titolare. A margine, interessante è l’innesto a parametro zero di Juan Jesus.

koulibaly
Fonte immagine: InsideFoto

Leggi anche | Nuovo mister e zero mercato: come giocherà il Real Madrid?

Centrocampo e trequarti: si punta sulle certezze

Non è un segreto che il Napoli stia cercando un profilo adatto a giocare davanti alla difesa. Nel caso non si riuscisse a chiudere nessuna trattativa, i titolari dovrebbero essere Fabian Ruiz e Demme, con il tedesco che è però infortunato e potrebbe saltare addirittura le prime dieci partite di campionato. Il primo cambio sarà Zambo-Anguissa, arrivato in extremis dal Fulham.

Il ruolo di trequartista centrale andrà sicuramente a Zielinski, dopo le grandi prestazioni dell’anno passato, mentre sulle fasce dovrebbe toccare a Insigne e Lozano: a sinistra il fantasista italiano non dovrebbe essere a rischio di titolarità neanche se le trattative per il rinnovo naufragassero, mentre a destra il ballottaggio tra il messicano e Politano sarà apertissimo.

insigne
Fonte immagine: @G_Grizzuti (Twitter)

Leggi anche | Amichevoli Napoli, il calendario delle partite estive

Attacco: tutto su Oshimen

La punta centrale titolare del Napoli sarà senza dubbio Victor Oshimen: l’attaccante nigeriano – complice gli infortuni – ha fatto molta fatica nella prima parte di stagione, giocando e segnando pochissimo.

Quando però è tornato in forma si è dimostrato l’arma in più del Napoli e si candida ad una stagione da assoluto protagonista, con la pausa invernale dovuta alla Coppa d’Africa che gli farà saltare qualche giornata di campionato.

Napoli

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti