Berardi o Ikoné? La Fiorentina fa la sua scelta

La Fiorentina vuole regalare a Italiano un importante rinforzo in attacco, e la scelta è tra due giocatori molto interessanti: Berardi e Ikoné.

Il sesto posto in classifica è sicuramente un ottimo risultato, e finalmente con Vincenzo Italiano la Fiorentina sta dimostrando di poter essere ciò che Commisso sognava al momento del suo sbarco in Italia. Ma si può ancora migliorare.

Leggi anche | Chi è Gori, il possibile vice Vlahovic alla Fiorentina

Soprattutto in attacco, dove per il 4-3-3 dell’ex-tecnico dello Spezia servirebbe un ulteriore rinforzo in posizione di ala destra, dove al momento è disponibile il solo Callejon. Lo spagnolo sta disputando un ottimo campionato, ma ha 34 anni e la Viola deve pensare al futuro: sono due le opzioni sul tavolo, Berardi o Ikoné.

Berardi o Ikoné, sfida a due per l’attacco viola

La punta del Sassuolo è stato fin da subito in pole position per impreziosire la rosa di Italiano, che lo stima molto: un attaccante stabilmente nel giro della Nazionale, che permetterebbe di indebolire una rivale in campionato assicurandosi uno dei migliori giocatori della Serie A (sempre in doppia cifra nei gol nelle ultime stagioni, e in quella attuale è già a 7 reti, oltre a 5 assist).

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

domenico berardi
Fonte immagine: profilo Twitter @Giocodelcalcio

Domenico Berardi sente di aver raggiunto il suo massimo al Sassuolo, e l’Europeo gli ha fatto capire che, a 27 anni, è arrivato il momento del salto di qualità. È da qualche mese ormai che si vocifera di un suo addio ai neroverdi già a gennaio, e la Fiorentina ha subito puntato l’ala destra azzurra.

Leggi anche | Berardi conferma: “Volevo andarmene dal Sassuolo”

Ma tenendosi costantemente aperta una strada alternativa, che è quella che conduce in Francia a Jonathan Ikoné, l’attaccante del Lille campione a sorpresa nella scorsa Ligue 1. La società transalpina è da tempo in difficoltà economiche, quindi sarebbe ben disposta a cedere una delle sue stelle.

Un giocatore senza dubbio diverso rispetto a Berardi, meno goleador (solo due gol in questa stagione, mentre nella scorsa ha raggiunto il suo massimo con 7) ma più portato all’assist: Ikoné è anche tatticamente più duttile, nato come ala destra ma che è stato spesso impiegato da trequartista centrale, e in alcune occasioni anche da falso nove (ruolo interessante per Italiano, che come vice Vlahovic ha solo il russo Kokorin, che fin qui ha convinto poco).

La scelta della Fiorentina

La Fiorentina alla fina sembra aver preso la sua decisione: a gennaio arriverà un’ala destra, e tutto sembra confermare che si tratterà di Jonathan Ikoné. Ragioni economiche, innanzitutto: per Berardi, il Sassuolo ha chiesto 30 milioni di euro, consapevole che sul suo gioiello ci sono anche altri club (il Leicester su tutti); mentre il francese potrebbe essere raggiunto per soli 15 milioni, cioè per la metà.

Ikone
Fonte: profilo ufficiale Instagram @j.ikone

Leggi anche | Chi è Jonathan Ikoné, talento francese nel mirino dell’Inter

Anche il rapporto tra età ed esperienza internazionale sorride all’attaccante del Lille: Ikoné ha 23 anni, quattro in meno di Berardi, e da tre stagioni gioca stabilmente nelle coppe europee, da cui invece la punta del Sassuolo manca ormai dai preliminari di Europa League 2016/2017, sua unica apparizione in Europa.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI