HomeCalciomercatoChi è Jonathan Ikoné, talento francese nel mirino dell'Inter

Chi è Jonathan Ikoné, talento francese nel mirino dell’Inter

L’Inter ha messo gli occhi su Jonathan Ikoné, talento classe ’98 del Lille. Esterno offensivo, il cartellino del francese si aggira intorno ai 30 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Che cos’è il fondo saudita PIF, interessato all’Inter

I nerazzurri viaggiano a grandi ritmi in campionato, specialmente dopo la vittoria nel derby che ha rafforzato la prima posizione in classifica. Nel frattempo però si guarda anche al futuro, per continuare il processo di crescita rinforzando la squadra. Il nome nuovo sul taccuino dei dirigenti nerazzurri è quello di Jonathan Ikoné.

Perché Barella merita di diventare il capitano dell’Inter

Jonathan Ikoné: la carriera

Francese, di origini congolesi, Jonathan Ikoné inizia la sua carriera nella squadra della sua città: Bondy. A dodici anni arriva la prestigiosa chiamata del Paris Saint-Germain, con cui Ikoné, dopo la trafila delle giovanili, esordisce il 28 settembre 2016, nel match di Champions League contro il Ludogorets. Tre giorni dopo arriva anche l’esordio in Ligue 1, contro il Bordeaux.

Fino a gennaio arrivano altre cinque presenze, poi il passaggio al Montpellier per mettere minuti nelle gambe. Con la nuova squadra Ikoné ha un buon impatto, trovando anche il suo primo gol l’8 aprile sul campo del Caen. Il prestito al Montpellier viene esteso per un altro anno, ma Ikoné non riesce ad incidere a pieno nella sua seconda annata nel sud della Francia e a fine stagione fa ritorno al PSG, dopo aver collezionato in un anno e mezzo al Montpellier 37 presenze e 3 reti.

Stipendi allenatori Serie A 2020 2021: la classifica

Nell’estate del 2018 il Lille decide di puntare sul talento in uscita dal PSG, acquistandolo per cinque milioni di euro dal PSG. Ikoné riesce subito a imporsi con i mastini, diventando un giocatore importante e affermandosi a suon di ottime prestazioni. In due anni e mezzo scende in campo 85 volte, trovando per 9 volte la via del gol.

Ikoné è stato protagonista anche con la maglia della Nazionale francese. Ha militato in tutte le selezioni giovanili e ha trovato anche l’esordio con la nazionale maggiore il 7 settembre 2019, subentrando nel match di qualificazione agli Europei contro l’Albania e trovando anche il gol. Sono 4 finora le presenze di Ikoné con la selezione transalpina.

Ikoné
Fonte: profilo ufficiale Instagram @j.ikone

Jonathan Ikoné: le caratteristiche

Il giovane francese è un esterno destro, mancino di piede, che ama essere lanciato in velocità e puntare gli avversari nell’uno contro uno. La sua buona tecnica di base lo rende abile anche per vie centrali, ha infatti giocato spesso anche da trequartista.

Fisicamente è abbastanza esile, un metro e 75 di altezza per 67 kg. Una statura che lo aiuta nel dribbling stretto e in velocità, ma naturalmente lo sfavorisce nei duelli fisici. Ama molto fraseggiare nello stretto e venire dentro al campo, sicuramente aiutato dal fatto di giocare a piede invertito. Pecca nel cross e nell’apporto alla fase difensiva, particolare che deve sicuramente curare.

Vede molto poco la porta, questo forse è il suo maggiore difetto. In carriera ha segnato appena 12 gol tra Montpellier e Lille, un bottino abbastanza misero per un esterno offensivo.

Monte ingaggi Inter: gli stipendi nerazzurri 2020/2021

Quest’anno ha assaporato l’aria di San Siro, partendo titolare nel successo rotondo del Lille in casa del Milan per 0-3, in cui ha fornito l’assist per il secondo gol dei francesi a Yazici. Al netto degli aspetti su cui migliorare visibilmente, Ikoné è sicuramente un profilo molto interessante per l’Inter e lo sta dimostrando nell’eccezionale stagione del Lille, al momento in testa al campionato francese.

Articoli recenti