DOC 3 dove lo girano: l’ospedale esiste davvero

0

Dove si trova l’ospedale in cui è ambientata Doc, il vero ospedale della serie di Rai 1 con protagonista Luca Argentero

Continua a riscuotere un grande successo la serie tv DOC – Nelle tue mani, trasmessa da Rai 1 giunta ormai alla sua terza e sconvolgente stagione, ambientate in un noto vero ospedale. Il pubblico è sempre più appassionato alle vicende del dottor Andrea Fanti, il primario di medicina interna interpretato da Luca Argentero, e della sua prestigiosa equipe. Le storie della serie, giunta ormai alla sua seconda stagione, sono ambientate dentro il Policlinico Ambrosiano di Milano, ma molti degli spettatori, specialmente quelli che conoscono la città lombarda si saranno accorti che in realtà un ospedale simile non è mai esistito. Dove girano Doc nasce dalla necessità di avere spazi ben definiti per le scene nel reparto.

L’ambientazione della fiction con Matilde Gioli nei panni di Giulia è frutto di esigenze narrative dei creatori della serie, gli sceneggiatori Francesco Arlanch e Viola Rispoli, che hanno preferito però avere a disposizione comunque uno scenario reale, per poter creare liberamente storie e situazioni restando verisimili. Le location delle scene che vedono Agnese, Andrea Fanti e Giulia protagonisti sono state scelte all’interno di un ospedale esistente, senza bisogno di un eccessivo lavoro di scenografie. Dove girano Doc 3 è, per la precisione, nel Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma, che si trova a sud della Capitale italiana, appena fuori dal Grande Raccordo Anulare, nei pressi della frazione di Trigoria, nota per ospitare anche il Cimitero del Laurentino (dove riposa il compositore Ennio Morricone) e il campo sportivo della Roma.

Doc 3 le location in esterna a Milano il tocco di classe della serie

Il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico ovvero l’ospedale di Doc è, come suggerisce il nome stesso, un nosocomio collegato a una università di medicina. È una struttura privata fondata nel 1993, e promossa dal vescovo spagnolo Alvaro del Portillo, una figura di spicco dell’organizzazione cattolica Opus Dei. L’ospedale comprende anche il Polo di Ricerca Avanzata in Biomedicina e Bioingegneria e il Centro per la Salute dell’Anziano, e all’interno della sua università sono presenti dipartimenti di Medicina e Chirurgia, Ingegneria e Scienze e Tecnologie per l’Uomo e l’Ambiente.

Il policlinico romano è dunque la location principale di DOC – Nelle tue mani, anche se ovviamente non l’unica. Per via dell’ambientazione milanese della serie, la maggior parte delle scene in esterno sono girate proprio nel capoluogo lombardo, in alcuni suoi luoghi caratteristici. Nel corso di queste due stagioni si sono viste infatti scene in Piazza Duomo, in Galleria Vittorio Emanuele II, in Piazza della Scala e nella modernissima Piazza Gae Aulenti, da cui si scorge il celebre complesso residenziale denominato Bosco Verticale. Carolina, la figlia del protagonista, vive per esempio nella zona dei Navigli, nel quartiere di Porta Genova. Una importante ambientazione in esterno si trova invece nuovamente nel Lazio: è il molo che fa da rifugio al dotto Fanti, situato nei pressi di San Felice Circeo, in provincia di Latina.