Danilo a tutto tondo: la Juventus, il Bayern e il rapporto con Guardiola

Danilo si è lasciato andare ad una lunga intervista nella quale ha ripercorso le tappe della sua carriera e parlato dell’inizio di stagione della Juventus.

Un inizio di stagione tempestoso, che la vittoria contro il Chelsea potrebbe far svoltare: in programma sabato 2 ottobre alle 18.00 c’è il derby della Mole, ennesima occasione per dimostrare di aver ripreso il ritmo che caratterizza i bianconeri. 

Nel corso dell’intervista Danilo ha poi parlato del Bayern Monaco, di Allegri e di quel feeling con Guardiola mai sbocciato. 

Leggi anche | Rinnovo Pellegrini: ad ore la firma 

Danilo: alla Juve per scelta 

Arrivato alla Juventus nell’estate 2019 in uno scambio con Cancelo, Danilo si è subito imposto come fondamentale per l’economica difensiva dei bianconeri, relazionandosi con Sarri nonostante le difficoltà nel capire l’allenatore toscano: 

“Pensavo che con l’italiano sarebbe stato più facile. Invece con Sarri non capivo e ho dovuto iniziare a prendere lezioni. Dopo poco però la pandemia ci ha bloccati, e così ho potuto leggere giornali italiani e guardare i vostri programmi imparando meglio la lingua.”

ISCRIVITI al nostro CANALE YOUTUBE 

Alla Juventus Danilo è oggi allenato da Massimiliano Allegri, terzo allenatore in tre anni: 

“Anche da Max so che potrò imparare tante cose nuove. Il cambiamento non è mai facile, ma Antonio Conte al Chelsea il primo anno vinse la Premier con venti punti di distacco.”

Ha parlato anche di mercato: 

“É vero, quest’estate mi voleva il Bayern ma ne io né la Juventus volevamo che andasse a finire così. Son qui per mia scelta, e sono felice anche se mi trovavo meglio in Inghilterra: Manchester è perfetta per me, ma anche Torino è stata una splendida sorpresa.”

Danilo e Guardiola: un rapporto complicato

“Non ho giocato tanto a Manchester anche a causa degli infortuni, ma è vero, non è facile avere un buon rapporto con lui.” 

Danilo ha giocato al Manchester City dal luglio 2017 all’agosto 2019 mettendo insieme 60 presenze con 4 gol e 3 assist ma il rapporto con Guardiola non sembra mai essere decollato: 

“È vero che non è facile avere un buon rapporto con lui, non è mai rilassato, pensa sempre al calcio. Penso che a casa, la sera, mette sua moglie sul divano come se fosse un giocatore in campo.”

Leggi anche | Suarez in lacrime, la colpa è di Ronald Koeman 

Una battuta, o forse una semplice constatazione, a cui il difensore della Juventus si è lasciato andare parlando del tecnico catalano. 

premier league
Fonte immagine: InsideFoto

Un commento sulla Juventus

Infine Danilo parla dell’inizio di stagione bianconero e delle ambizioni che la squadra ha nonostante l’addio di Ronaldo: 

“ É vero abbiamo avuto un inizio di stagione complicato ma siamo la Juventus e le cose cambieranno. Abbiamo battuto i campioni d’Europa e questo dovrà essere un insegnamento. Siamo in grado di giocarcela con tutti e il nostro obbiettivo resta lo scudetto nonostante il ritardo accumulato in questo momento.”

La gara con il Torino di questa sera sarà dunque un importante banco di prova per tutta la Juventus in vista del prosieguo di stagione: una vittoria porterebbe i bianconeri a quota 11 punti, sempre lontana dalla vetta ma di nuovo in corsa almeno emotivamente per i primi posti della classifica. 

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI