Chi è Claudio Chiellini, il gemello di Giorgio protagonista in ‘All or Nothing’

Chi è Claudio Chiellini, gemello di Giorgio: ex dirigente della Juventus, è tornato a far parlare di sè per il ruolo in ‘All or Nothing’

Pochi mesi fa Claudio Chiellini salutava la Juventus. Il commiato al gemello di Giorgio avvenne con un comunicato ufficiale firmato dai vertici bianconeri, che lo ringraziarono per gli anni passati insieme e per le sue abilità professionali messe a disposizione del club.

‘All or Nothing: Juventus’: cos’è, data di uscita ed episodi

Claudio Chiellini e l’addio alla Juventus

L’addio arrivò a quasi sette anni dal suo insediamento in dirigenza: era infatti il 2014 quando il presidente Agnelli lo mise sotto contratto affidandogli il coordinamento e la gestione dei giocatori bianconeri in prestito e in comproprietà.

L’Empoli brilla in Youth League: i tre talenti da seguire

Un compito delicato e importante, come si lesse sulla nota pubblicata sul sito ufficiale, che è stato svolto sempre con grande attenzione, con l'”altro” Chiellini capace di ‘accompagnare tanti giovani talenti nel loro percorso dal settore giovanile ai campi della Serie A, oltre che di tanti campionati in Europa’.

L’arrivo al Pisa

La separazione quindi arrivò non perché ci fossero attriti tra le parti, bensì perché Claudio Chiellini ricevette un’altra proposta professionale, decidendo di accettarla: dal 1 luglio 2021, infatti, divenne il nuovo direttore sportivo del Pisa.

Rangnick allenatore ad interim? Quando disse no al Chelsea

La società toscana decise di puntare su di lui per affiancare il confermatissimo, e fresco di rinnovo, Luca D’Angelo: la prospettiva della dirigenza americana, stabilitasi in Toscana ormai qualche anno fa, è quella di arrivare, seppure per gradi, alla promozione in Serie A.

Senza Solskjaer, il Manchester United potrebbe riscoprire un talento

Per questo motivo è stato chiamato l’ex juventino: la sua conoscenza capillare del mondo giovanile può aiutare una realtà non in grado di permettersi spese folli, ma obbligata a programmare una crescita graduale magari valorizzando qualche talento sulla falsariga di quanto fatto con Lorenzo Lucca.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Claudio Chiellini (@claudio.chiellini)

In ‘All or Nothing’

Claudio Chiellini, infatti, ha avuto un ruolo importantissimo anche nello sviluppo del progetto Juventus under 23, un unicum in Italia che – almeno sulla carta – avrebbe dovuto permettere al club di ritrovarsi in casa un serbatoio di giovani dal quale attingere.

La forza del Venezia è la difesa

Gemello di Giorgio ma molto meno incline al calcio giocato, Claudio è tornato alla ribalta delle cronache perché nella docu-serie di Amazon Prime Video, ‘All or Nothing: Juventus’, è stato messo in risalto il suo rapporto familiare col fratello.

Gravina ammette: “Tre nuovi oriundi in Nazionale”

Siamo abbastanza diversi – ha detto a Tuttosport – io sono un sognatore, lui è più razionale: ho scelto il Pisa perché volevo avere più potere decisionale, sfruttando il lavoro fatto in questi anni con tanti top manager”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Claudio Chiellini (@claudio.chiellini)

E infatti, a metà del sesto episodio della serie, sono loro stessi a tracciare le differenze di cui sopra, ripercorrendo tutta la loro trafila da quando erano bambini fino a quel momento.

Manchester United, ecco il nuovo allenatore: accordo raggiunto

“Vivo le partite con troppa agitazione, da fratello”, spiega Claudio. Giorgio, invece, parla del suo futuro e del ritiro. “Non mi spaventa, ci sarà da ritrovare un equilibrio. Quel che mi piace è decidere e vivere in serenità, se sarà questo luglio o il prossimo o come Buffon a cinquant’anni”.

Un legame forte, empatico e indistruttibile, dove il fratello meno mediatico si occupa di consigliare e proteggere l’altro. Come nelle migliori famiglie, quelle vincenti.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI