Quanto costerà al Chelsea ingaggiare Graham Potter

Il Chelsea sta per ufficializzare Graham Potter come nuovo allenatore, dopo l’esonero di Tuchel. Ma il nuovo tecnico avrà un costo non indifferente.

C’è un motivo per cui molto raramente i club di calcio ingaggiano un allenatore già sotto contratto con un’altra società a stagione in corso: può venire a costare un sacco di soldi. Ma quando proprio si è decisi (e si hanno le spalle economicamente ben coperte) si può fare un’eccezione, ed è ciò che intende fare il Chelsea.

A poco più di 24 ore dall’esonero a sorpresa di Thomas Tuchel, il club londinese recentemente acquistato dal miliardario americano Todd Boehly sta per ufficializzare il suo nuovo allenatore: sarà Graham Potter, il 47enne tecnico britannico attualmente sotto contratto col Brighton, condotto nella scorsa stagione a un sorprendente nono posto in Premier League. Ovviamente, convincere i Seagulls a liberare il loro coach non è una cosa semplice, e il Chelsea dovrà investire una bella somma di denaro per poter poi ingaggiare il suo nuovo allenatore.

Graham Potter al Chelsea: rescissione record col Brighton

Ai Blues i soldi non mancano di certo: la società di Stamford Bridge ha da poco concluso una campagna di rafforzamento estiva da 282 milioni di euro, con meno di 60 milioni ricavati dalle cessioni. E adesso si ritrova a dover pagare a Thomas Tuchel 15 milioni di euro di buonuscita, più altri 2 milioni circa per lo staff del tecnico tedesco.

Tutto ciò prima ancora di aver discusso il nuovo accordo economico con Graham Potter, che potrà essere firmato solo dopo aver ufficializzato la rescissione del britannico con il Brighton. Per fare questo, il Chelsea pagherà ai Seagulls la clausola rescissoria dell’allenatore, del valore di 20 milioni di euro.

L’operazione non dovrebbe prevedere intoppi, tanto che la stampa internazionale dà Potter come ormai sicuro allenatore del club di proprietà di Todd Boehly, e quasi sicuramente lo vedremo in panchina già sabato in casa del Fulham. Non sono però ancora noti i dettagli del contratto sottoscritto dall’ormai ex-allenatore del Brighton: nel suo precedente club, Graham Potter percepiva 2 milioni di sterline (2,3 milioni di euro) l’anno con un accordo fino al 2025, anche se questa cifra quasi sicuramente verrà incrementata col suo passaggio al Chelsea, pur senza raggiungere i 7 milioni di sterline annui di Tuchel.