Tre acquisti per il Sassuolo: un nome nuovo per reparto

Mercato Sassuolo, tra l’addio di De Zerbi e l’arrivo di Dionisi. La società è al lavoro per modellare una squadra che perderà qualche pezzo da novanta: ecco 3 colpi di mercato per i neroverdi

Dopo un triennio targato De Zerbi il Sassuolo riparte dall’emergente Alessio Dionisi, tecnico che nella scorsa stagione ha vinto il campionato di Serie B alla guida dell’Empoli. Il passaggio di consegne sembra inevitabile, perfetto per una dimensione come quella neroverde, dove verosimilmente Dionisi avrà tempo di riorganizzare la squadra al netto delle cessioni.

Il Sassuolo proverà a piazzare almeno alcuni dei suoi pezzi pregiati e, teoricamente, a queste uscite dovranno corrispondere delle entrate funzionali per quello che sarà il modulo adottato dal nuovo allenatore. Dionisi probabilmente utilizzerà un 4-3-1-2 e, alla luce di questo input, si possono immaginare almeno tre giocatori che farebbero al caso del nuovo Sassuolo.

fabiano parisi

Il terzino: Fabiano Parisi per la sinistra

Per il mercato Sassuolo e Dionisi potrebbero concordare qualche innesto in entrata su calciatori che l’allenatore ben conosce. Per esempio, sotto la sua guida a Empoli è esploso Fabiano Parisi, terzino sinistro classe 2000 di origine avellinese soprannominato ‘Pendolino’, proprio come l’ex giallorosso Cafu.

Parisi impersonifica perfettamente il profilo adatto per il calcio che ha in testa Dionisi, capace – dopo avergli concesso fiducia totale – di regalare al calcio italiano uno dei talenti del futuro. Mancino naturale, Parisi è un terzino capace di interpretare entrambe le fasi di gioco con efficacia: nell’ultima stagione ha messo insieme 22 presenze, 1 gol e 2 assist.

 

Il centrocampista: Mohamed Al Musrati

Il Sassuolo ha spesso dimostrato di avere grandi intuizioni anche all’estero. Così, nel caso in cui Locatelli dovesse lasciare – cosa ormai probabile -, un colpo esotico ma stuzzicante potrebbe essere rappresentato da Mohamed Al Musrati, centrocampista libico che arriva da un paio di stagioni molto positive allo Sporting Braga.

Classe 1996, può giocare davanti alla difesa in una mediana a tre – e, in tal senso, farebbe molto comodo nello schema di Dionisi – ed eventualmente permettere all’allenatore di variare spartito tattico diventando il riferimento di un centrocampo a due. Il suo cartellino può valere sui 10 milioni di euro, una cifra abbordabile soprattutto dopo aver ceduto Locatelli.

Il trequartista: Jean Pyerre

In attesa di capire che cosa succederà con Filip Djuricic, il Sassuolo potrebbe pensare di regalare un nuovo trequartista a Dionisi. In tal senso, in Brasile gioca Jean Pyerre, interessante mezzapunta del Gremio classe 1998, campione sudamericano dopo aver vinto la Copa Libertadores nonché una delle migliori proposte attuali del calcio locale.

Sul mercato Sassuolo e Dionisi dovranno appunto trovare un punto di incontro: qualora davvero i neroverdi volessero delineare un De Zerbi bis, ecco che un profilo come quello di Jean Pyerre farebbe molto comodo. Alternativamente, il fantasista dell’Imortal può muoversi qualche metro più indietro, da mezzala, diventando in breve tempo un valore aggiunto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da One-zero ? (@10jeanpyerre)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!