HomeCuriositàCristiano Ronaldo è stato eletto calciatore del secolo a Dubai

Cristiano Ronaldo è stato eletto calciatore del secolo a Dubai

Il calciatore del secolo è Cristiano Ronaldo: almeno, questo dicono i Globe Soccer Awards, una poco conosciuta cerimonia del calcio che si svolge da dieci anni a Dubai. Cerchiamo di capire di che si tratta e quale sia la sua storia.

L’ARRIVO DI POCHETTINO PUÒ SBLOCCARE ERIKSEN AL PSG

Cristiano Ronaldo è stato premiato come calciatore del secolo, davanti a campioni come Messi, Salah e Neymar, in occasione dei Globe Soccer Awards. Non la si sente nominare spesso, ma si tratta di una cerimonia che si tiene da dieci anni a Dubai e che, soprattutto adesso, sta cercando di prendere il posto di quella del Pallone d’Oro, annullato da France Football a causa della pandemia.

In questa edizione, sono stati inseriti alcuni nuovi premi che fin dal nome dichiarono la propria importanza: oltre al calciatore del secolo, abbiamo anche squadra, allenatore e agente del secolo, assegnati rispettivamente al Real Madrid, a Pep Guardiola e a Jorge Mendes.

Occorre specificarlo, il “secolo” a cui si riferisce il premio, in realtà, è lungo appena vent’anni: si tratta infatti del secolo “fino a questo punto”, dal 2000 ad oggi. Sicuramente un premio di circostanza, pensato con l’apposito scopo di riempire le pagine dei giornali e dei siti, e di far discutere i tifosi.

ARTHUR CABRAL, LA FIORENTINA PUNTA SUL TALENTO DEL BASILEA

Cosa sono i Globe Soccer Awards

QUAL È IL PATRIMONIO DI LOTITO? LA LAZIO PRIMA DI TUTTO

I Globe Soccer Awards sono diretta emazione di Globe Soccer, un’associazione che annualmente organizza un meeting dedicato agli operatori del calciomercato, finanziata da Silva International Investments (il fondo che controlla anche il Miami FC), dall’imprenditore italiano Tommaso Bendoni e dall’ex-presidente delle Maldive Abdulla Jabir. Alla seconda edizione del meeting, nel 2010, è nata la cerimonia di premiazione dei Globe Soccer Awards.

Le categorie del premio non sono sempre le stesse, ma cambiano a seconda delle edizioni, e spesso sono orientate verso il mondo del calcio arabo: nel 2012 è stato assegnato il premio al miglior calciatore degli Emirati Arabi, nel 2016 quello al miglior calciatore arabo dell’anno, nel 2017 al miglior allenatore di una nazionale araba, nel 2018 al miglior arbitro del mondo arabo e l’anno scorso al miglior giovane arabo. Allo stesso modo, anche il premio al calciatore del secolo è stata una novità, introdotta nel 2020 e che probabilmente non si ripresenterà tanto presto.

L’intento è chiaramente quello di affermarsi come il Pallone d’Oro del Medio Oriente, supplendo alla mancanza di tradizione con l’abbondanza di denaro, e sfruttando l’ottimo momento del calcio nei paesi arabi, in vista anche dei Mondiali del Qatar del 2022. Inoltre, la cerimonia è strettamente legata al mondo degli agenti di calciatori, la cui influenza sul calcio globale è sempre più massiccia.

COME STA ANDANDO L’ESPERIENZA DI XAVI IN QATAR?

calciatore del secolo
Fonte Immagine: @Globe_Soccer (Twitter)

Oltre al calciatore del secolo: gli altri premi

PERCHÈ I CALCIATORI EGIZIANI HANNO NOMI COME TREZEGUET E BECKHAM?

Se Cristiano Ronaldo ha vinto il titolo di calciatore del secolo, altri premi sono stati assegnati ai suoi colleghi, nel corso della cerimonia di Dubai. Robert Lewandowski si è visto confermato come miglior calciatore dell’anno, e anche Hans-Dieter Flick, suo allenatore al Bayern, è stato riconosciuto come miglior allenatore del 2020. Sono stati riconosciuti anche due premi alla carriera, entrambi andati a giocatori spagnoli: Gerard Piqué del Barcellona e l’ex-portiere del Real Madrid Iker Casillas.

Il consueto premio dedicato al mondo del calcio arabo è stato, quest’anno, quello del club più vincente del Medio Oriente, andato agli egiziani dell’Al-Ahly, che quest’anno hanno conquistato il loro 42° campionato, la 37° coppa nazionale, e la 9° Champions League africana.

LEWANDOWSKI AVREBBE MERITATO IL PALLONE D’ORO 2020?

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti