Chi è Brandon Soppy, il vice Molina dell’Udinese

Nella vittoria di La Spezia ha esordito anche Soppy, uno dei nuovi arrivati di casa Udinese che potrà tornare utile a Luca Gotti nel proseguo della stagione.

L’Udinese di Luca Gotti è stata probabilmente la miglior provinciale dell’inizio di campionato: dopo aver recuperato due reti alla Juve e averla fermata sul 2 a 2, i friulani hanno schiantato il Venezia 3 a 0 e hanno ottenuto altri tre punti anche in Liguria.

Tra i nuovi volti del club di Pozzo, ieri ha esordito anche il promettente classe 2002 Brandon Soppy, arrivato in estate dai francesi del Rennes per 2 milioni di euro.

fonte immagine: profilo Ig @soppy.brandon

Leggi anche | Spezia e Salernitana sono già in Serie B?

Brandon Soppy, caratteristiche tecniche

Il diciannovenne francese ha iniziato la sua carriera da difensore centrale, venendo poi spostato nel ruolo di terzino destro per sfruttare le sue caratteristiche.

L’esplosività, la velocità sia con la palla che senza e la progressione sono tra le sue principali qualità, che rendono molto interessante il suo inserimento in un modulo con il centrocampo a cinque.

L’ingresso costante nelle rotazioni di Gotti sarà graduale, sia perché la concorrenza di Molina e Larsen non sarà facile da battere, sia perché l’ex Rennes ha giocato soltanto una decina di partite in carriera tra i professionisti.

fonte immagine: profilo Ig @soppy.brandon

Leggi anche | Sky o DAZN, dove vedere la Serie A: il calendario completo

Brandon Soppy, la giocane carriera

Nato in Francia da una famiglia originaria della Costa d’Avorio, Soppy ha mosso i suoi primi passi nell’INF Clairefontaine, per poi trasferirsi al Rennes nel 2017, ad appena quindici anni di età.

Nell’ottobre del 2018 ha firmato con il club rossonero il primo contratto da professionista, esordendo con la squadra riserve poche settimane più tardi.

Nell’estate 2020 Julien Stéphan lo promuove in prima squadra, con la quale scende per la prima volta in campo il 22 agosto nell’1-1 contro il Lille, club che si laureerà campione di Francia a fine campionato.

La prima stagione con i grandi si conclude con 11 presenze complessive, di cui nove in Ligue 1 e addirittura due in Champions League, dove ha disputato entrambe le partite del girone contro il Siviglia.

A conferma dell’ottima considerazione in Francia, il nuovo calciatore dell’Udinese sta regolarmente facendo tutta la trafila delle selezioni giovanili: prima l’Under 16, poi l’Under 17 (con la quale ha conquistato il terzo posto sia ai Mondiali che agli Europei) e adesso l’Under 18.

Leggi anche | Ronaldo sta cambiando le abitudini alimentari del Manchester United

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Claudio Cafarelli
Claudio Cafarellihttps://www.minutidirecupero.it
Giornalista pubblicista, laurea in Economia, fondatore di Contrataque nel 2012 e di MinutiDiRecupero nel 2020. Appassionato di SEO e ricerca di trend, ho lavorato come copywriter e content manager per agenzie italiane e straniere con particolare attenzione alla scrittura e indicizzazione di contenuti. Dopo aver coltivato una lunga esperienza nella scrittura di trasmissioni televisive e radiofoniche, lavoro per l'agenzia di marketing digitale Jezz Media come responsabile editoriale per l'Italia. Mi occupo della costruzione di piani editoriali facendo riferimento ad analisi trend e volumi di ricerca in chiave SEO e della stesura ed ottimizzazione di articoli e testi per siti web. Appassionato di calcio ho lavorato a trasmissioni sportive in TV e radio e scritto per NapoliCalcioLive, PianetaNapoli, Virgilio Sport e calciomercato.it

Potrebbe interessarti anche: