Il curioso caso dell’Austria: quarta nel girone ma ancora in corsa per il Mondiale

L’Austria è andata malissimo nelle qualificazioni mondiali, arrivando dietro anche a Scozia e Israele, ma per il regolamento degli spareggi può ancora andare in Qatar

Quarta nel Gruppo F, ma con ancora una possibilità di volare a Qatar 2022. L’Austria di Franko Foda non ha ancora perso le speranze di partecipare alla prossima rassegna iridata, nonostante un girone di qualificazione deludente chiuso dietro a Danimarca, Scozia e Israele.

Terzi nel girone e niente Mondiale: il flop della Norvegia

Alaba e compagni, infatti, avranno la possibilità di giocarsi la slot mondiale negli spareggi in programma nel prossimo mese di marzo, pur non essendo arrivati tra le prime due del loro raggruppamento. Grazie, ancora una volta, alla Nations League.

Qatar 2022, Austria ai playoff: il regolamento

Ma per quale motivo l’Austria ha la possibilità di qualificarsi al Mondiale nonostante il pessimo percorso portato avanti negli ultimi due anni? Come detto, la selezione allenata da Foda può contare sul miglior risultato ottenuto in Nations League.

La rinascita di Ross Barkley

La nuova competizione per nazionali metteva infatti in palio, tra le altre cose, due wild card per gli spareggi mondiali da assegnare alle squadre che, nel percorso classico, non si fossero classificate nelle prime due posizioni dei rispettivi gironi.

L’exploit della Svizzera passa dalla difesa

L’Austria, assieme alla Repubblica Ceca, ha risposto a tali requisiti ottenendo di conseguenza il pass e, nonostante tutto, avere così ancora un’occasione di volare a Qatar 2022. I biancorossi saranno inseriti in seconda fascia di sorteggio, e dunque potrebbero essere una prima potenziale avversaria anche per l’Italia.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI