HomeCuriositàAumento di capitale Juventus: tutto ciò che c’è da sapere

Aumento di capitale Juventus: tutto ciò che c’è da sapere

L’aumento di capitale Juventus è l’argomento che sta tenendo banco nelle ultime ore dalle parti della Continassa dopo l’indiscrezione lanciata dal Sole 24 Ore. 

Riportato poi da quotidiani di Torino e nazionali, l’aumento di capitale Juventus previsto per il prossimo autunno non interesserebbe l’incipiente mercato estivo a causa delle ingenti perdite fatte registrare nel primo semestre dell’anno in corso. 

Leggi anche | Chi è Roman Yaremchuk: ruolo, caratteristiche tecniche e skills

Aumento di capitale Juventus: i dati finanziari

L’indiscrezione riportata dal Sole 24 Ore parla delle difficoltà economiche in cui versa la Juventus nonostante un primo aumento di capitale fatto registrare nel gennaio 2020 per un totale di 300 milioni di euro. 

Il bilancio dei bianconeri risulta in rosso da ben quattro stagioni, con perdite che si sono moltiplicate anno dopo anno: prima l’ingaggio mostre di Ronaldo a pesare sulle casse del club, poi la pandemia che ha fatto schizzare i costi e precipitare i guadagni. 

Ecco la tabella di ricavi, perdite e costi comparati riguardo il primo semestre delle ultime due stagioni: 

Stagione Ricavi Costi Perdite
I semestre 2019/20  322,3 milioni 260 milioni 50,3 milioni 
I semestre 2020/21 258,3 milioni 263,4 milioni 113,7 milioni

 

Leggi anche | Locatelli brilla con l’Italia: quale futuro per lui?

Juventus: nessun innesto per il mercato attuale

Suddetto aumento di capitale Juventus però non arriverà per offrire ad Allegri una rosa già competitiva già da questo mercato estivo: come riportato da TuttoSport infatti, i bianconeri immetteranno nel club una cifra compresa tra i 300 e i 400 milioni di euro a cavallo del prossimo autunno, una volta che si sia definita la necessità economica del club alla fine del calciomercato. 

Leggi anche | Jadon Sancho e il rapporto difficile con l’Inghilterra

Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, l’aumento di capitale Juventus verrà eseguito per lo sviluppo commerciale del marchio e per rinforzare la squadra a livello tecnico. 

Un investimento che comunque verrà eseguito a ridosso del mercato invernale, in modo da comprendere all’interno della spesa anche le possibili perdite del prossimo semestre. 

Il futuro e il prossimo mercato 

Tra le priorità del prossimo mercato bianconero ci sarà sicuramente la produzione di una maggiore solidità economica – che verrà poi alimentata dall’aumento di capitale invernale – e una sostenibilità del monte ingaggi più realistica. 

In quest’ottica, al termine degli Europei bisognerà monitorare la situazione di Dybala e Cristiano Ronaldo, entrambi – per motivi diversi – in dubbio per la prossima stagione: la Juventus ha scelto la linea di una squadra giovane e sostenibile, per questo almeno uno dei due potrebbe essere sacrificato nell’ottica di una vera e propria rivoluzione economica e tecnica.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Simone Mannarino
Simone Mannarino
Classe '94 e laureato in Storia all'Università Statale di Milano, ama il calcio in ogni sua forma ed espressione. Alla costante ricerca di storie da raccontare che permettano di andare oltre ciò che vediamo tutte le domeniche.

Articoli recenti