HomeCalcio EsteroAngelo Alessio riparte dall'Iran: è il nuovo tecnico dell'Esteghal

Angelo Alessio riparte dall’Iran: è il nuovo tecnico dell’Esteghal

Nuova avventura all’estero per Angelo Alessio, che va ad allenare l’Esteghal: seconda esperienza in solitaria, dopo otto anni vissuti insieme all’attuale tecnico dell’Inter Antonio Conte

Angelo Alessio riparte dall’Iran. Dopo l’esperienza non proprio felice in Scozia alla guida del Kilmarnock, l’ex vice di Antonio Conte accetta la proposta dell’Esteghal. Arriva nel prestigioso club iraniano come assistente dell’allenatore Farhad Majidi, visto che una legge del paese vieta l’ingaggio di allenatori stranieri.

LEGGI ANCHE: Montepremi Coppa Italia: quanto guadagnano le finaliste

Alessio quindi non potrà andare in panchina durante le partite e dare un contributo effettivo a Majidi nel corso dei 90 minuti, ma parteciperà alla preparazione settimanale della partita avendo in questo senso un ruolo molto importante. Una nuova avventura calcistica che finalmente può cominciare, dopo le smentite dei giorni scorsi.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

La carriera di Alessio, tra campo e panchina

Prima di intraprendere la carriera di allenatore, Alessio è stato un discreto centrocampista capace di giocare stabilmente in Serie A tra gli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90. Dopo le prime stagioni all’Avellino, nel 1987 viene acquistato dalla Juventus. In bianconero gioca quattro stagioni (intervallate da un’annata al Bologna), vincendo una Coppa Italia e pure una Coppa Uefa.

LEGGI ANCHE: Tutti i convocati delle nazionali di Euro 2021

Nell’estate del 1992 Alessio va al Bari, rimanendo i biancorosso per tre stagioni finendo poi la carriera agonistica tra Cosenza, Avellino e Modena. Il suo percorso da tecnico parte nel Napoli, prima come mister delle giovanili e poi come collaboratore di Franco Colomba e vice di Andrea Agostinelli e di Sergio Buso.

LEGGI ANCHE: Il Mondiale ogni due anni? La proposta dell’Arabia Saudita

Dopo le esperienze alla guida di Imolese e Massese, nel 2010 comincia il sodalizio con Antonio Conte. I due collaborano fino al 2018 vivendo una promozione alla guida del Siena in Serie B, tre scudetti con la Juventus, l’Europeo 2016 con l’Italia terminati ai quarti di finale e un titolo in Inghilterra con il Chelsea.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Angelo Alessio (@angeloalessiofficial)

A partire dal 2019, Alessio decide di proseguire in autonomia il suo percorso in panchina. La prima chiamata arriva dalla Scozia, dove va a guidare il Kilmarnock firmando un contratto triennale. L’esperienza scozzese dura però solo pochi mesi, dato che Alessio viene esonerato nel dicembre del 2019. Una delusione che può essere superata con questa nuova e stimolante esperienza all’Esteghal.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Paolo Lora Lamia
Classe ’92, ho la vocazione del giornalismo sportivo fin dall’adolescenza. Adoro il calcio, la sua storia e una narrazione sportiva tesa ad emozionare più che a creare polemiche. Giornalista pubblicista dal 2019, cofondatore di Mondoprimavera.com, collaboratore presso Gruppo GEDI e La Giovane Italia e opinionista sportivo per Toscana TV. Ho un debole per il calcio inglese (e per il Liverpool in particolare).

Articoli recenti