HomeSerie BChi è Alessio Dionisi, il nuovo allenatore del Sassuolo

Chi è Alessio Dionisi, il nuovo allenatore del Sassuolo

L’Empoli ha dominato il campionato di Serie B, avendo nel tecnico Alessio Dionisi uno dei suoi punti di forza: conosciamo meglio il giovane mister empolese promesso sposo del Sassuolo.

Empoli: terra di talenti sia in campo che in panchina. Oltre ai numeri ragazzi sfornati dal vivaio, il club toscano ha lanciato o rilanciato allenatori che poi si sono conquistati le luci della ribalta. Il primo nome da citare è Luciano Spalletti (partito proprio da Empoli negli anni ’90), mentre i casi più recenti sono quelli di Maurizio Sarri e Marco Giampaolo. Potrebbe presto entrare in questo gruppo Alessio Dionisi, attualmente alla guida della squadra.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessio Dionisi (@ale_dionisi)

La carriera di Dionisi

Dionisi non è il classico ex giocatore che ha iniziato ad allenare ad alti livelli il giorno dopo aver smesso di giocare. Al contrario, l’attuale mister empolese ha dovuto fare la gavetta per conquistarsi le soddisfazioni che sta avendo soprattutto in questa stagione. Partito dall’Olginatese (sua ultima squadra da giocatore), ha proseguito poi sulle panchine di Borgosesia e Fiorenzuola.

Leggi anche | Italia Austria 2-1: statistiche, MVP e le parole di Mancini

La svolta nella stagione 2018/19, quando viene ingaggiato dall’Imolese. Il club rossoblù conquista i playoff di Serie C per la prima volta nella sua storia, attraverso un gioco che diverte e raccoglie consensi tra gli addetti ai lavori. Il 4-3-1-2 di Dionisi interpretato con qualità e verticalità piace in particolare ai dirigenti del Venezia, che ingaggiano il tecnico nell’estate del 2019.

STIPENDI ALLENATORI SERIE A 2020 21: LA CLASSIFICA

I lagunari sono in Serie B, vengono da una stagione tribolatissima e vogliono disputare un campionato decisamente più tranquillo. Obiettivo puntualmente centrato da Dionisi, che porta a Venezia la sua idea di gioco e riesce a far divertire i suoi tifosi conducendo la squadra ad una tranquilla salvezza. Gli estimatori crescono in proporzione ai risultati ottenuti da Dionisi, che infatti nell’estate del 2020 accetta la corte dell’Empoli.

Come gioca l’Empoli di Dionisi

Dopo una stagione caratterizzata da diversi cambi di allenatori e dall’eliminazione al primo turno dei playoff per mano del Chievo, l’Empoli vuole un tecnico che riesca a fare risultato sfruttando al meglio le potenzialità della rosa. Profilo che corrisponde perfettamente a quello di Dionisi, che trapianta in Toscana il suo 4-3-1-2 (modulo che appare perfetto per le caratteristiche dei giocatori empolesi).

Leggi anche | Marcatori Euro 2021: la classifica completa

Fin dalle prime domeniche di campionato, il cammino dell’Empoli è legato in modo indissolubile a due verbi in particolare: vincere e convincere. La squadra inanella risultati positivi in serie, scavando sempre più un fossato con le inseguitrici. Nell’ultimo periodo il ritorno rabbioso del Lecce mette in pericolo il primato azzurro, ma l’Empoli deve recuperare due partite e potrebbe andare a +7 dai giallorossi in caso di doppio successo.

Un campionato di alto profilo quindi, in cui l’Empoli è stata la squadra ad esprimere il calcio migliore e con maggiore continuità. Il suo 4-3-1-2 è interpretato con la voglia di fare sempre la partita, attraverso azioni orchestrare con qualità, velocità e verticalità. Determinante in questo senso il ruolo del trequartista, con Bajrami molto abile a ribaltare l’azione da difensiva a offensiva.

Leggi anche | La storia dell’amicizia tra Vialli e Mancini

Nel corso dei mesi, inoltre, l’Empoli ha imparato anche a vincere le parte in cui non riesce ad esprimere al meglio la sua qualità di gioco. Si tratta di una qualità fondamentale in un campionato come la Serie B, dove l’organizzazione di certi avversari e la condizione fisica non sempre ottimale per i tanti impegni talvolta impediscono di giocare bene.

L’Empoli sarà parte della prossima Serie A, categoria che comunque per Dionisi arriverà in ogni caso viste le grandi qualità che sta mostrando ormai da diversi anni.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Paolo Lora Lamia
Classe ’92, ho la vocazione del giornalismo sportivo fin dall’adolescenza. Adoro il calcio, la sua storia e una narrazione sportiva tesa ad emozionare più che a creare polemiche. Giornalista pubblicista dal 2019, cofondatore di Mondoprimavera.com, collaboratore presso Gruppo GEDI e La Giovane Italia e opinionista sportivo per Toscana TV. Ho un debole per il calcio inglese (e per il Liverpool in particolare).

Articoli recenti

Resta aggiornato con Telegram