HomeNotizieChi è Alessandro Nasi, il possibile sostituto di Agnelli alla Juventus

Chi è Alessandro Nasi, il possibile sostituto di Agnelli alla Juventus

Torinese ma di formazione americana, cugino di Andrea e John, potrebbe prendere le redini della Juventus: chi è Alessandro Nasi

Il fallimento legato alla Superlega potrebbe avere ripercussioni anche nella Juventus. In questo ore, infatti, si sta ipotizzando il possibile addio di Andrea Agnelli dalla guida del club; l’attuale numero uno della società bianconera potrebbe lasciare la carica di presidente dopo l’epilogo di una rivoluzione che, in realtà, è durata poco più di 48 ore.

LEGGI ANCHE: La Superlega è ufficialmente sospesa

Secondo alcune indiscrezioni, il suo sostituto potrebbe essere Alessandro Nasi, cugino di Andrea Agnelli nonché vicepresidente di Exor, la holding di famiglia presieduta da John Elkann. Manager rampante, molto preparato – detto da chi ci ha lavorato fianco a fianco -, la sua figura rappresenterebbe uno strappo parziale dal cognome Agnelli che tanto fa discutere. Al momento non ci sono conferme, ma la candidatura a presidente di Nasi pare essere molto forte.

Chi è Alessandro Nasi, il possibile post Agnelli

Presidente di Comau, azienda che lavora nel campo della robotica e fiore all’occhiello di Stellantis, Alessandro Nasi ha 46 anni, è il partner di Alena Seredova (ex moglie di Gigi Buffon) e ha trascorso più della metà della sua vita negli Stati Uniti, dove si è diviso tra JP Morgan e Merryl Linch, due dei conglomerati bancari più ricchi e famosi del mondo con sede a New York, dopo essersi forgiato nella palestra di Wall Street.

LEGGI ANCHE: Superlega: squadre partecipanti, regole e calendario

Il suo mentore è stato nientemeno che Sergio Marchionne, in passato suo apripista per un ruolo in Ferrari, e nel 2020 è diventato anche azionista della Lega. Alessandro Nasi non ama apparire, infatti non ha profili social attivi e le uniche foto in cui compare la sua faccia, oltre alle pagine dei giornali finanziari, sono quelle del profilo della compagna, con la quale ha avuto una figlia.

LEGGI ANCHE: Che cosa ha detto Agnelli al Corriere dello Sport

Se toccherà davvero a lui traghettare la Juventus, dovrà fare i conti con un contesto molto complicato, una vera e propria pentola a pressione pronta a esplodere non solo dal punto di vista economico, ma anche ambientale. In attesa di capire le mosse di Agnelli, Nasi rimane sull’attenti per quello che potrebbe essere il vero salto in alto per uno dei rampolli più importanti della famiglia torinese.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti