Vergara, chi è il giovane centrocampista che può esordire nel Napoli

Con il Napoli in emergenza piena, Spalletti può affidarsi in mezzo al campo ad Antonio Vergara: conosciamo meglio il centrocampista classe 2003, che sta ben figurando nella Primavera azzurra

Il Covid per il momento ha fermato alcune partite, ma non sembra che possa fermare il campionato. Gli allenatori quindi, nel caso in cui dovessero fare i conti con qualche calciatore positivo, dovrebbero attingere dalla Primavera per sostituire gli indisponibili. se n’è già accorto il tecnico del Napoli Luciano Spalletti che, in vista della sfida contro la Juventus ha convocati diversi giovani tra cui il centrocampista classe 2003 Antonio Vergara.

PROTOCOLLO COVID SERIE A: QUANDO SI GIOCA

Vergara carriera

Il percorso di Vergara è tutto colorato d’azzurro, dato che entra nelle giovanili del Napoli all’età di 11 anni. La sua scalata del vivaio partenopeo procede a ritmi serrati, tanto che il talento classe 2003 si mette in mostra come uno dei migliori sia nell’Under 17 nella stagione 2019/20 che in Primavera l’anno dopo.

Con 3 gol e 2 assist in 19 partite contribuisce al ritorno del Napoli nel campionato Primavera 1, entrando poi nel giro della prima squadra. Spalletti lo prova nell’amichevole di inizio settembre contro il Benevento, ricevendo ottime risposte in termini di quantità e qualità. La prima convocazione con i grandi per una gara ufficiale arriva in Europa League, in occasione dell’ultima sfida del girone contro il Leicester.

Spalletti tiene sempre sotto osservazione il ragazzo, chiamandolo nuovamente con i grandi per la sfida d’apertura del 2022 contro la Juventus. Visti i tanti indisponibili soprattutto a centrocampo, è probabile che Vergara possa collezionare la sua prima presenza in prima squadra.

Vergara ruolo e caratteristiche

Vergara è un centrocampista offensivo, che può ricoprire indistintamente sia il ruolo di mezzala che di trequartista. Pur sfiorando il metro e novanta, è ben dotato sul piano della velocità così come della tecnica. Un profilo dunque da seguire, che potrebbe presto assaggiare il calcio dei grandi.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI