Che cos’è The Convention, l’ultima idea della UEFA per cambiare il calcio

La UEFA ha lanciato The Convention, un’iniziativa volta a rivoluzionare nel profondo l’intero mondo del calcio europeo

Rafforzare la posizione del calcio a beneficio di tutti. È questo l’obiettivo al centro di The Convention, la nuova iniziativa della UEFA annunciata qualche giorno fa durante una riunione nel quartiere generale di Nyon.

LEGGI ANCHE: Fasce Champions League 2021/2022: il quadro completo

Nei prossimi mesi, The Convention si proporrà di riunire i rappresentanti delle federazioni calcistiche nazionali, delle leghe, dei club, dei calciatori, degli allenatori, dei tifosi e degli agenti per discutere di riforme politiche e di governance a lungo termine. L’organo internazionale, infatti, intende gettare le basi per una ripresa e un futuro sostenibile e inclusivo del calcio europeo, accompagnato dai suoi principali interlocutori.

ceferin
Fonte immagine: InsideFoto

Gli obiettivi di The Convention

Come riportato nel comunicato pubblicato sul sito della UEFA, The Convention si propone principalmente quattro obiettivi. Il primo riguarda il garantire la sostenibilità finanziaria e la responsabilità all’interno del calcio europeo, cosa fondamentale soprattutto post pandemia.

LEGGI ANCHE: Europa League 2021/2022: squadre partecipanti e calendario

In secondo luogo, vanno a rafforzare la competitività, la distribuzione dei ricavi di solidarietà e la crescita dei giocatori, accompagnando il tutto con un processo di buona governance tramite punti fermi che che siano uniformi a livello nazionale e internazionale. Infine, The Convention si impone di promuovere la crescita del calcio femminile e innalzarne gli standard a tutti i livelli.

LEGGI ANCHE: Champions League 2021/2022: squadre partecipanti e calendario

ceferin
Fonte immagine: @napolista (Twitter)

Le parole di Ceferin

Il presidente della UEFA, Aleksandr Ceferin, ha commentato così l’iniziativa: “Come ho sottolineato al recente Congresso, le crisi renderanno il calcio europeo più forte, ci mostrano cosa possiamo ottenere quando agiamo insieme e cosa rischiamo di perdere se non ci preoccupiamo l’uno dell’altro e del bene comune”.

LEGGI ANCHE: Campionato Primavera 2020/21, risultati e classifica

“In questo meeting – ha continuato Ceferin – avremo modo di parlarci, di ascoltarci nonché trovare e attuare soluzioni insieme. Adesso più che mai tutta l’Europa si aspetta interventi concreti e solidarietà nell’interesse di tutto il calcio europeo, e questo è ciò che ci concentreremo a realizzare”. Il primo appuntamento è previsto per il prossimo luglio, mentre a settembre ci sarà il secondo giro di consultazioni.

LEGGI ANCHE: Juventus esclusa dalla Champions League: i possibili scenari

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!