HomeCalciomercatoTagliafico apre all'Inter: può essere utile a Conte?

Tagliafico apre all’Inter: può essere utile a Conte?

Nicolas Tagliafico ha espresso il proprio gradimento a un eventuale passaggio all’Inter: può essere utile ad Antonio Conte?

Il nome di Nicolas Tagliafico è uno di quelli che dominano costantemente i dibattiti di mercato. Sono molte le squadre interessate al laterale dell’Ajax, tra cui anche l’Inter. A tal proposito, il terzino argentino, in un’intervista concessa a TMW, ha così risposto alla domanda circa l’interesse della squadra nerazzurra: “È incredibile essere accostato a una squadra del genere, con tutta questa storia e questo blasone. Posso dirvi che il mio idolo di sempre è Javier Zanetti, che ha giocato tutta la sua carriera proprio in maglia nerazzurra. Quest’interesse non può altro che farmi piacere, ma io sono una persona realista e oggi preferisco quindi concentrarmi esclusivamente sul presente. Adesso mi godo il momento e l’avventura con l’Ajax, poi vedremo cosa accadrà in futuro…”.

LEGGI ANCHE: Kostic è il nome giusto per la fascia sinistra dell’Inter

La suggestione è lanciata e quindi la domanda sorge spontanea: Tagliafico può essere utile all’Inter di Conte?

Tagliafico all’Inter: perché si

Il laterale dell’Ajax è da anni uno dei terzini più interessanti del panorama europeo. Da molto ormai ci si aspetta il salto in una big europea, ma ancora non è arrivato e, come affermato anche dal calciatore, lasciare Amsterdam non è una priorità al momento. Certamente una chiamata dell’Inter cambierebbe le carte in tavola, per Tagliafico sarebbe un bel salto in avanti nella sua carriera, nonché la prima avventura in uno dei grandi campionati del continente visto che in Europa ha vestito solo la maglia dell’Ajax.

Tagliafico sarebbe una pedina preziosa per Conte. La prima dote che balza agli occhio è la duttilità del giocatore, che nel 3-5-2 di conte potrebbe giocare sia in difesa che come esterno sinistro. Potrebbe prendere dunque il posto di Kolarov, forse l’elemento più deludente nella rosa di quest’anno dell’Inter. Conte avrebbe bisogno di un giocatore del genere, di una preziosa alternativa in grado di ricoprire diversi ruolo e dare il ricambio a più di un titolare.

LEGGI ANCHE: Chi è Gonzalo Bustos, il classe 2004 che ha stregato l’Inter

Sul valore tecnico di Tagliafico inoltre non si discute. Il terzino argentino è un calciatore di sicuro rendimento, ha esperienza avendo giocato molte gare europee con la maglia dell’Ajax e tante gare con la Nazionale argentina. È uno di quei calciatori pronti che piacciono molto a Conte, avrebbe bisogno di adattarsi alla Serie A, ma è nell’età giusta per una sfida del genere.

Tagliafico all’Inter: perché no

Tagliafico è indubbiamente un’ottima pedina per l’Inter da aggiungere al proprio roster, ma l’esterno sinistro forse è l’unico ruolo in cui i nerazzurri hanno bisogno di acquistare un titolare di valore assoluto, una sorta di Hakimi sull’altra fascia.

Tagliafico non risponde precisamente all’identikit del titolare assoluto, può essere un’ottima alternativa, ma in quel ruolo all’Inter serve qualcosa in più. A livello di titolarità Tagliafico non sembra essere in grado di dare più di Perisic, per cui il suo arrivo sulla fascia sinistra, qualora escludesse un ulteriore rinforzo in quel ruolo, non risolverebbe il problema di trovare un titolare a sinistra.

LEGGI ANCHE: Coppe europee: cosa succede se la Roma dovesse vincere l’Europa League

Arriviamo dunque alla questione principale: il prezzo. Se Tagliafico arrivasse come una semplice alternativa, alla Kolarov, sarebbe sicuramente un ottimo colpo. Da titolare un po’ meno. Il prezzo del cartellino del laterale argentino è proprio alto e difficilmente lascerebbe spazio ad altri rinforzi in quel ruolo. Il valore di Tagliafico si aggira intorno ai 25 milioni e l’Ajax è bottega cara, che difficilmente svende i propri giocatori.

Un’operazione del genere dunque aggiungerebbe un buon giocatore all’Inter, ma non ne risolverebbe un problema strutturale.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Danilo Budite
Danilo Budite
Romano, classe '95. Amo il calcio, soprattutto raccontarlo. Scrivo di tutto ciò che mi circonda.

Articoli recenti