HomeNotizieRetroscena Superlega: le inglesi contro l’Atletico Madrid

Retroscena Superlega: le inglesi contro l’Atletico Madrid

La Superlega non si farà, ma a distanza di giorni stanno uscendo alcuni curiosi retroscena: uno di questi riguarda l’Atletico Madrid

A una settimana dal naufragio del progetto Superlega, emergono nuovi dettagli su quella che sarebbe stata una vera e propria rivoluzione del mondo calcistico. Secondo quanto raccontato dal programma Carrusel Confidential, il club inglesi avrebbero mal visto l’ingresso nel torneo dell’Atletico Madrid, additandolo come un club poco fidelizzante come testimoniato dai (relativamente) pochi follower sui social e i bassi ascolti tv fuori dalla Spagna.

LEGGI ANCHE: Chi è Justin Che, il nuovo talento del Bayern Monaco

Il G-12, con le rappresentanti della Premier League in prima fila, avrebbe così chiesto che la posizione dei colchoneros venisse discussa, perché la società madrilena evidentemente non era ben vista da qualcuno. In realtà, se si parla di Spagna va specificato come l’Atletico Madrid sia la terza più tifata del paese, più o meno alla pari del Valencia e subito dopo i due colossi locale Barcellona e Real Madrid.

atletico madrid
Fonte Immagine: @atleticodemadrid (Instagram)

Superlega e Atletico Madrid: com’è andata

In realtà, l’uscita di scena dell’Atletico Madrid dal discorso Superlega è ancora da chiarire, perché in un lunedì di follia collettiva i colchoneros hanno agito in maniera abbastanza defilata. Il loro addio al G-12 è arrivato soltanto nel tardo pomeriggio del giorno dopo, più o meno in concomitanza dei comunicati di Inter e Milan, tanto è vero che Ceferin ha inserito tutti e tre i club tra gli scissionisti di medio livello.

LEGGI ANCHE: La Ligue 1 dà i numeri: 4 da giocare, 3 squadre in 2 punti

Inoltre, l’Atletico Madrid è anche l’unica delle tre spagnole ad aver, a oggi, abbandonato ufficialmente la Superlega, visto che – come detto anche da Florentino Perez – le altre sono ancora formalmente dentro a un accordo, a quanto pare, firmato da tutte le società che avevano aderito al progetto. Il presidente Cerezo non ha commentato questa voce, limitandosi a un breve comunicato sul sito ufficiale.

Le altre pretendenti alla Superlega

L’Atletico Madrid non è comunque l’unico club di “secondo piano” ad aver puntato alla Superlega. Secondo Cadena Ser, in Francia si sarebbe fatto un gran chiacchierare di Lione e Marsiglia; i primi, per bocca del presidente Aulas, avevano però declinato l’eventuale invito, mentre invece i secondi avevano provato a contattare Florentino Perez per capire se ci sarebbero state le possibilità di entrare in un circolo virtuoso, economico, che all’OM avrebbe fatto un gran bene.

LEGGI ANCHE: Juventus-Allegri: come sono andati gli altri ritorni

Fonti dicono che nel lotto delle papabili invitate fossero presenti anche due squadre italiane. Pare, anche se mancano le conferme, si tratti di Napoli e Roma: i partenopei non hanno mai commentato l’indiscrezione, i giallorossi invece hanno preso apertamente posizione contro ogni forma di torneo chiuso e a inviti. Tra i no più celebri anche quelli di Benfica, Porto e Ajax.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti