Supercoppa Italiana, Inter-Juve in caso di pareggio: come funziona e regolamento

Si disputa stasera tra Inter e Juventus la Supercoppa Italiana, il primo trofeo stagionale. Andiamo a vedere come funziona il regolamento di questa partita.

Inter-Juve è la partita che assegna il primo titolo stagionale in Italia, la Supercoppa. Si gioca alle 21 a San Siro e vediamo cosa dice il regolamento a proposito della gara.

LEGGI ANCHE: SUPERCOPPA, PERCHE’ SI GIOCA A SAN SIRO

Supercoppa Italiana, le regole

Si sfidano a San Siro l’Inter campione d’Italia e la Juventus vincitrice dell’ultima Coppa Italia. Le squadre giocheranno una partita di 90 minuti più recupero, e a quel punto in caso di parità si andrà avanti per due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno. In caso di ulteriore pareggio, Inter e Juventus dovranno disputarsi la Supercoppa Italiana ai calci di rigore. Cinque a testa, poi a oltranza in caso ancora di parità.

Entrambe le squadre avranno a disposizione cinque sostituzioni a testa durante i tempi regolamentari, più una sesta nei supplementari. Curiosamente Inter e Juventus, pur essendo tra le più titolate squadre del calcio italiano, solamente una volta si sono affrontate per la Supercoppa Italiana, nell’agosto del 2005, con vittoria dei nerazzurri ai supplementari grazie a un gol di Veron.

La Juventus in compenso partecipa ininterrottamente a questa competizione dal 2012, giocando 4 volte contro la Lazio, 3 contro il Napoli e 2 contro il Milan. Ha vinto in 5 occasioni su 9. La Supercoppa Italiana si è disputata già 33 volte, in 3 occasioni si è conclusa ai tempi supplementari e in altre 5 ha avuto bisogno dei calci di rigore.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI