Stipendi Maccabi Haifa: quanto vale la rosa degli israeliani

maccabi haifa

Stipendi Maccabi Haifa 2022/2023: scopriamo il valore del monte ingaggi degli avversaria della Juventus nei gironi della Champions League.

Da due stagioni sono i campioni in carica d’Israele, dopo aver interrotto un digiuno che durava da dieci anni, e adesso sono ancora in testa al campionato, anche se solo di un punto sull’Hapoel Gerusalemme. Il Maccabi Haifa, avversario della Juventus questa sera nei gironi di Champions League, è oggi una delle principali realtà del calcio israeliano.

I verdi di Haifa hanno conquistato 14 titoli nazionali, tutti a partire dai primi anni Ottanta, e scritto pagine importanti della storia del calcio locale, lanciando le carriere di giocatori come Ronny Rosenthal, Eyal Berkovic e Tal Banin, oltre che dell’allenatore Avraham Grant.

Stipendi Maccabi Haifa: il valore della rosa

Al centro del progetto di rinascita del club di Haifa c’è senza dubbio il 43enne allenato Barak Bakhar, arrivato qui nell’estate del 2020 dopo essere stato l’artefice del miracoloso Hapoel Beer Sheva, che nel 2016 arrivò a giocarsi i gironi di Europa League, rifilando due clamorose sconfitte all’Inter.

La rosa si basa su un’ossatura di stranieri d’esperienza e qualità, soprattutto in difesa (Abdoulaye Seck, Dylan Batubinsika, Pierre Cornud, Daniel Sundrgren), unita a giocatori locali di buona affidabilità. Tra questi ultimi spicca sicuramente per esperienza la 33enne punta Ben Sahar, che ha giocato a lungo in Inghilterra ed è un pupillo di Bakhar, ma è da tenere d’occhio anche il capitano Nata Lava a centrocampo.

Attualmente, il giocatore più determinante è l’ala destra Omer Atzili, che ha vestito anche le maglie di Granada e APOEL Nicosia, e al momento è il miglior realizzatore del Maccabi Haifa con 6 reti stagionali. La vera stella, però, è la punta haitiana Frantzdy Pierrot, arrivato in estate dal Guingamp per 1,6 milioni di euro.

Stipendi Maccabi Haifa: la lista completa

I dati precisi sugli stipendi dei giocatori del Maccabi Haifa non sono purtroppo stati resi noti dai media israeliana, ma è comunque possibile farsi un’idea del valore economico della squadra considerando che il trasferimento record del club è stato proprio quello sopra citato di Pierrot dal Guingamp.

L’attaccante haitiano risulta essere il giocatore più pagato della rosa, con un contratto da 440.000 euro spalmati su tre anni (cioè circa 147.000 euro all’anno, meno di quanto guadagnino Miretti e Pinsoglio, i due elementi meno pagati della rosa della Juventus).