HomeIn Primo PianoShomurodov è un buon colpo per la Roma?

Shomurodov è un buon colpo per la Roma?

Shomurodov alla Roma: dove può giocare l’uzbeko nello scacchiere di Mourinho, numeri e statistiche dell’ex Genoa.

La Roma piazza il colpo in attacco: mancano gli ultimi dettagli e Shomurodov sarà ufficialmente un nuovo giocatore giallorosso. L’uzbeko è già volato in Portogallo, dove la Roma sta svolgendo attualmente la seconda parte del ritiro, e ha già svolto le visite mediche. È attesa ora solo l’ufficialità e Shomurodov sarà il secondo acquisto della Roma di Mourinho, dopo Rui Patricio. Un colpo a sorpresa, un profilo che forse non fa stropicciare gli occhi ai tifosi giallorossi, ma che può essere molto utile. Vediamo nel dettaglio cosa l’uzbeko può dare alla Roma.

LEGGI ANCHE: Demiral sul mercato: tre possibili destinazioni per il turco

Dove giocherà Shomurodov

Il primo quesito riguarda proprio la collocazione in campo dell’attaccante. La Roma ha in rosa già due prime punti di livello, Dzeko e Mayoral, e quindi in tal senso l’ex Genoa parte come terza scelta, alle spalle dei due per il ruolo di unica punta. Difficile però immaginare che la Roma abbia speso quasi 20 milioni per una terza scelta: presumibilmente infatti Shomurodov sarà una pedina ben più importante.

L’idea è sostanzialmente usare l’uzbeko come dodicesimo, adattandolo a tutti i ruoli d’attacco del 4-2-3-1 di Mourinho. Può fare senza dubbio la punta, ma anche l’esterno e il trequartista. Nelle prime uscite stagionali la Roma è spesso passata a una sorta di 4-4-2, col trequartista che si alza a giocare vicino alla punta. In tal senso Shomurodov può essere una pedina importante per questa alternativa tattica, agendo da seconda punta con caratteristiche che mancano nella rosa giallorossa.

Nell’assetto offensivo fluido della Roma, l’uzbeko può essere una pedina molto importante per svariare tra le diverse disposizioni adottabili. Un colpo quindi prezioso a livello tattico, che aggiunge imprevedibilità alla Roma di Mou. L’ex Genoa ha inoltre l’importante caratteristica di attaccare con efficacia lo spazio, importante la nuova Roma come mostrato in queste prime uscite. Le sue caratteristiche si sposano bene dunque con l’idea di gioco del tecnico portoghese.

LEGGI ANCHE: Kaio Jorge alla Juventus: come giocherà con Allegri

Shomurodov: statistiche e caratteristiche

La rapidità e l’attacco alla profondità sono le caratteristiche principali che Mourinho esalterà nell’uzbeko. La Roma cerca molto la verticalità nel suo gioco e il lavoro di Shomurodov in tal senso sarà importante, anche perché alternativo a quello di due titolari come Pellegrini e Dzeko, con cui si può integrare alla grande agendo per vie centrali.

Dopo tre stagioni al Rostov, nell’ottobre 2020 Shomurodov è stato acquistato dal Genoa. Nella sua prima, e finora unica, stagione italiana, l’uzbeko ha raccolto 8 gol in 31 presenze in Serie A. Un bottino decisamente positivo per un giocatore alla sua prima stagione in un grande campionato come quello italiano.

LEGGI ANCHE: Amichevoli Serie A, le partite di oggi: il programma

L’uzbeko ha mostrato una grande condizione soprattutto nell’ultima parte dello scorso campionato, segnando ben 5 gol nelle ultime 6 giornate di campionato. Una prova di come il giocatore, dopo un periodo di adattamento, abbia preso le misure al campionato italiano e ora è pronto a spiccare il volo con la Roma.

Shomurodov forse non è il colpo a effetto atteso dai tifosi della Roma, ma è un acquisto molto prezioso, una pedina che può rivelarsi importante perché duttile e alternativa rispetto ai giocatori già in rosa. I giallorossi hanno fortemente voluto l’ex Genoa e lo hanno preso nel giro di pochi giorni, sintomo della decisione con cui la squadra capitolina ha affondato il colpo. Arriva una pedina preziosa e la nuova Roma di José Mourinho continua a prendere forma.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Danilo Budite
Danilo Budite
Romano, classe '95. Amo il calcio, soprattutto raccontarlo. Scrivo di tutto ciò che mi circonda.

Articoli recenti