HomeCalcio EsteroSaul Niguez, 5 curiosità sul centrocampista dell'Atletico Madrid

Saul Niguez, 5 curiosità sul centrocampista dell’Atletico Madrid

Nonostante l’annata storta, Saul Niguez rimane uno dei centrocampisti più completi della Liga: ecco 5 curiosità sul talento dell’Atletico Madrid

La sua non è stata un’annata particolarmente positiva e in estate l’Atletico Madrid potrebbe decidere di fare a meno di lui, ma Saul Niguez, ancora oggi, è uno dei centrocampisti più completi di Spagna. Le sue prestazioni gli hanno precluso la partecipazione agli Europei 2021 e ora, con il suo agente, il colchonero cercherà di ragionare sul proprio futuro.

LEGGI ANCHE: Tutti i convocati delle nazionali di Euro 2021

Il Manchester United è alla finestra: secondo indiscrezioni, Saul Niguez potrebbe essere uno dei primi rinforzi dei Red Devils, chiamati a rinnovarsi in chiave rilancio sia in campionato che in Champions. L’Atletico Madrid, nonostante tutto, spara molto alto ma ci sono, contrariamente al passato, buone possibilità che l’affare vada in porto. Nel frattempo, abbiamo raccolto alcune curiosità su di lui.

saul niguez
Fonte: Instagram @saulniguez

Saul Niguez, da Real all’Atletico

Saul Niguez è entrato nel settore giovanile dell’Atletico Madrid a 14 anni, ma prima ha sempre e solo giocato nel Real Madrid. Un’esperienza da dimenticare, come più volte rimarcato nelle interviste: “Ero piccolo, venivo picchiato e derubato“.

LEGGI ANCHE: Convocati Italia Europei 2021: i 26 scelti da Roberto Mancini

“Mi è successo più volte – ha detto – a un certo punto non ce l’ho più fatta e mi sono tirato indietro”. Per fortuna è arrivato l’Atletico Madrid, tutta un’altra storia: “Quando sono arrivato qui ho capito subito di essere in un club differente, con valori quali umiltà, cultura del lavoro duro e sacrificio”:

LEGGI ANCHE: Calendario Europei 2021: calendario, date, partite e gironi

Questione di ruolo

Simeone lo ha ormai utilizzato in qualsiasi posizione. Scorrendo il suo storico su Transfermarkt, infatti, si può notare come Saul Niguez abbia giocato da centrocampista centrale, mezzala, esterno alto a sinistra, laterale mancino a tutta fascia e terzino.

LEGGI ANCHE: Stadi Europei 2021: tutti gli impianti del torneo

Il tutto, adattandosi sempre alla perfezione per quelle che erano le consegne del Cholo, che nonostante tutto lo considera un suo fido scudiero e, anche quest’anno, gli ha concesso parecchia fiducia rispetto a quella che forse meritava.

LEGGI ANCHE: Rigoristi Europei 2021: gli specialisti di ogni Nazionale

Uomo social

Saul Niguez è un personaggio pubblico molto presente sui social network. Le sue pagine vengono aggiornate quasi quotidianamente e rappresentano un vero e proprio filo diretto tra lui e i tifosi. Su Facebook, Twitter e Instagram posta le foto più disparate.

LEGGI ANCHE: Storie degli Europei: il record di Berti Vogts

Dagli allenamenti ai viaggi, fino alle istantanee di partite o momenti quotidiani con la famiglia, per finire con alcuni video dove ringrazia i fan dell’Atletico Madrid per essere sempre e comunque vicino alla squadra. Insomma, un vero uomo immagine.

LEGGI ANCHE: Quali sono i calciatori più giovani degli Europei 2021

Figlio d’arte

Papà Boria è stato un fortissimo attaccanti dell’Elche anni Ottanta, i fratelli Aaron e Jonathan vantano numerose esperienze nel professionismo. La famiglia di Aaron Niguez è, di fatto, un vero e proprio gruppo di sportivi di grande livello. A Elche, da qualche anno, gestisce un campus calcistico per bambini.

Clausola rescissoria

Saul Niguez ha una clausola rescissoria da 45 milioni di euro, ma l’impressione è che chi lo vorrà prendere dovrà sborsare ben di più. Infatti, proprio per il legame che il calciatore ha con l’Atletico Madrid, è molto difficile che possa accordarsi bypassando le esigenze del club. Un comportamente da vero professionista, certo, ma anche da grande tifoso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Saul Ñiguez (@saulniguez)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti