Milan, via libera al rinnovo più importante: Theo fino al 2026

Il rinnovo Theo Hernandez è ora realtà per il Milan. Dopo una lunga trattativa tra il club e il giocatore, Maldini ha chiuso l’accordo con il difensore legandolo al Milan fino al 2026. 

Una scelta figlia della reciproca stima e della voglia di essere protagonisti insieme: il Milan e Theo Hernandez proseguiranno fianco a fianco – almeno – fino al 2026, e lo faranno a delle cifre adeguate al rendimento del terzino francese. 

Il comunicato dei rossoneri riguardo al rinnovo Theo Hernandez è apparso sul sito ufficiale della società questo pomeriggio, certificando il recente accordo tra le parti. 

LEGGI ANCHE: Semifinali di coppa Italia: perché c’è la regola del gol in trasferta 

Rinnovo Theo Hernandez: continuità 

Arrivato al Milan nell’estate 2019, Theo si è subito imposto come giocatore chiave nello scacchiere tattico di Stefano Pioli, punto fermo della ricostruzione voluta e orchestrata da Paolo Maldini. 

Nonostante i comportamenti fuori dal campo fossero alquanto discutibili prima di giungere a Milanello, il Milan ha scelto Theo Hernandez come erede di quella fascia sinistra priva di padrone da diverso tempo, affidandogli il compito di farla tornare decisiva.

Due stagioni e mezzo dopo si può dire che il terzino francese sia riuscito a farlo, soprattutto guardando i numeri fatti registrare: 108 presenze, 19 gol e 18 assist, ottimi numeri per un laterale di difesa. 

Il rinnovo Theo Hernandez arriva dunque nell’ottica di consolidamento di una squadra che da due anni a questa parte sta dimostrando di voler tornare ad alto livello, liberandosi anche di quei calciatori dalle pretese eccessive per la congiuntura economica del calcio internazionale. 

LEGGI ANCHE: Crisi Atalanta: un ciclo sta finendo?  

Rinnovo Theo Hernandez: le cifre 

Ma quanto guadagnerà Theo Hernandez? Secondo quanto riportato dal comunicato del Milan, il rossonero firmerà un contratto che allunga l’attuale scadenza dal 2024 al 2026, portando lo stipendio del francese da 1,5 milioni di euro a 4 milioni più bonus. 

Un innalzamento figlio delle grandi prestazioni del francese e della volontà del Milan di consolidare una squadra che sta facendo vedere grandi cose nell’ultimo biennio. 

Gli altri rinnovi rossoneri

Archiviato il rinnovo Theo Hernandez, Massara e Maldini dovranno però pensare ai prossimi contratti in scadenza. Eccone una breve lista: 

  • Ibrahimovic 2022
  • Romagnoli 2022
  • Kessié 2022
  • Castillejo 2023
  • Bennacer 2023
  • Brahim Diaz 2023 
  • Rafael Leao 2024 

I primi in ordine di tempo sono sicuramente i due assistiti di Raiola e il centrocampista ivoriano. Se per Ibrahimovic e Romagnoli il discorso è per ora in alto mare, per volontà di entrambe le parti, per Kessié il futuro in rossonero pare essere ormai archiviato. 

A questo proposito il board dirigenziale del Milan si sta prodigando per valutare i rinnovi di Bennacer e Rafa Leao, punti fermi della formazione di Stefano Pioli che potrebbero raggiungere Theo Hernandez e Sandro Tonali nell’hyperion dei rinnovi rossoneri. 

Per Brahim Diaz la questione è poi differente: il prestito biennale dal Real Madrid scadrà nel giugno 2023; solo a quel punto si potranno tirare le somme dell’esperienza rossonera dello spagnolo e decidere se investire quanto pattuito con il Real, o se il club spagnolo vorrà riportare a casa il trequartista di Malaga. 

LEGGI ANCHE: Jorgen Strand Larsen, il gioiello della Eredivisie fa rimpiangere il Milan

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI