Il Real Madrid sta già pensando al post Zidane

Dopo il trionfo in Youth League dello scorso anno, Raul Gonzalez Blanco sta portando il Real Madrid Castilla alla promozione in seconda divisione: può essere lui il sostituto di Zidane

Zidane resta o se ne va? Prematuro parlarne oggi, ma nel caso in cui le strade del Real Madrid e del tecnico francese dovessero dividersi a fine stagione, Florentino Perez avrebbe già in mente l’eventuale sostituto di Zizou. Non si tratta di Massimiliano Allegri, sondato in passato, né di un nome top a livello europeo, bensì di Raul Gonzalez Blanco.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Chi è Raul, il possibile futuro allenatore del Real Madrid

LEGGI ANCHE: Come procede l’ambientamento di Gaich in Serie A

LEGGI ANCHE: Addio Scudetto? I numeri impietosi della Juventus

Il suo nome riporterà alla mente dei tifosi del Real Madrid piacevoli ricordi, visto che parlare di Raul Gonzalez Blanco con un appassionato dei merengues significa rievocare alla sua memoria uno dei migliori giocatori della storia del club, nonché uno dei bomber più prolifici di sempre del calcio spagnolo.

LEGGI ANCHE: Battute, proposte e futuro: Allegri si prepara a tornare in panchina

Con la maglia del Real, Raul ha vinto tanto e si è conquistato stima e fiducia da parte di tutto l’ambiente, tanto da tornare al club non appena ha appeso gli scarpini al chiodo. Rientrato nella capitale, ha cominciato come allenatore del Cadete B per poi salire di livello e sedersi sulla panchina del Juvenil B al posto di Alvaro Benito.

real madrid
Fonte immagine: @raulgonzalez (Instagram)

Infine, nell’estate del 2019, è finito ad allenare il Castilla, col quale ha disputato una prima stagione abbastanza irregolare, mentre in questa la squadra si sta giocando la promozione in Liga SmartBank. Dopo il lockdown, però, Raul ha vinto la UEFA Youth League alla guida del Juvenil A, eliminando in rapida successione Juventus, Inter, Salisburgo e Benfica.

Parallelamente, Raul ha scoperto e lanciato anche alcuni ragazzi come Chust e Arribas, oggi nel giro della prima squadra di Zidane, il suo principale sponsor nonché amico di vecchia data. Pare, infatti, sia stato proprio Zizou a consigliarlo a Perez e adesso, il passaggio di consegne tra i due, sembra davvero scontato.

La prima opzione di Perez

Anche Florentino Perez la pensa così; infatti, secondo le indiscrezioni provenienti dalla Spagna, il presidente del Real Madrid vorrebbe affidare proprio a Raul la panchina della prima squadra quando Zidane andrà via. Il numero uno del club, d’altronde, ha da anni imbastito un discorso improntato principalmente sullo svecchiamento della rosa, con acquisti importanti a livello di giovani rastrellati sul mercato.

L’idea, a parecchi anni di distanza, sarebbe quindi quella di implementare un allenatore “di casa” a un’intelaiatura già funzionante, imitando in tutto e per tutto il Barcellona ai tempi di Guardiola. Funzionerà? O meglio, funzionerebbe? Difficile dirlo su due piedi, ma Raul – secondo ciò che si racconta dalle parti di Madrid – viene visto come una sorta di predestinato della panchina. Il campo, come al solito, darà un verdetto più preciso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Raúl González (@raulgonzalez)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!