Quanto costa Raspadori (e chi se lo può permettere)?

Raspadori sarà uno dei grandi obiettivi di mercato della prossima estate, ma quando costa esattamente l’attaccante del Sassuolo, e chi lo sta seguendo?

Si scaldano già le big della Serie A in vista del calciomercato estivo, e Giacomo Raspadori è uno dei grandi nomi annunciati delle trattative in Italia, soprattutto dopo la notizia dell’addio a fine giugno di Paulo Dybala alla Juventus.

Si sa che il Sassuolo potrebbe cedere tanti suoi ragazzi (Scamacca e Frattesi sono gli altri nomi in rampa di lancio), per cui c’è molto interesse per capire quanto verranno a costare i gioielli neroverdi. L’amministratore delegato Carnevali ha fatto sapere che il club non ha necessità di vendere, lasciando intendere che le cifre richieste non saranno affatto contenute, e i margini per una trattativa al ribasso saranno molto stretti.

Quanto costa Raspadori

La stagione della punta classe 2000 del Sassuolo sta procedono in maniera molto positiva, con 9 gol e 5 assist in 30 partite, terzo miglior realizzatore degli emiliani dopo Berardi e Scamacca, e secondo miglior assistman dopo Berardi.

Divenuto ormai anche un giocatore della Nazionale italiana di Roberto Mancini, Raspadori gode oggi di uno status da futura stella, e il suo club intende chiedere circa 35 milioni di euro per lasciarlo libero. Non tantissimi, considerato il talento dell’attaccante, ma le condizioni sono abbastanza stringenti: niente contropartite tecniche, e acquisto immediato, senza prestito con obbligo o diritto di riscatto.

La squadra che andrà ad assicurarselo, dovrà poi trattare con il suo agente Fausto Pari sull’ingaggio, che sicuramente dovrà vedere un netto incremento rispetto agli attuali 100.000 euro al mese che percepisce al Mapei Stadium.

raspadori
Fonte: Insidefoto

Dove andrà a giocare Raspadori?

Il futuro dell’attaccante neroverde al momento deve ancora essere definito, ma sono due le società che lo stanno seguendo con maggiore attenzione: Inter e Juventus. I nerazzurri sarebbero in vantaggio, anche perché contemporaneamente starebbero trattando con il Sassuolo una sorta di “pacchetto” che comprende anche Scamacca e Frattesi, in modo da riuscire magari a spuntare uno sconto.

Dal canto suo, la Juventus è alla ricerca di un attaccante per sostituire il partente Dybala. Di nomi se ne stanno facendo molti, tra cui anche quello di Momo Salah, e la sensazione è che i bianconeri vogliano investire su un alto profilo, già pronto a brillare a livello internazionale, ma non è da escludere che, se le altre opzioni dovessero rivelarsi impraticabili, l’interesse possa virare proprio su Raspadori. In quel caso, però, si potrebbe arrivare a un’asta, con il prezzo del cartellino e quello dell’ingaggio pronti ad alzarsi.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI