Bellanova
Fonte: @raoulbellanova2 (Instagram)

Il club ligure è alla ricerca di rinforzi per inseguire l’obiettivo salvezza. Nel mirino Raoul Bellanova: conosciamo meglio il giovane terzino attualmente al Pescara

Dopo una prima parte di stagione da applausi, è obbligatori completare l’opera conquistando una salvezza che avrebbe del clamoroso. La squadra in questione è lo Spezia, protagonista di un girone d’andata ben al di sopra delle aspettative. Gli aquilotti, dati alla vigilia della stagione già per retrocessi, hanno stupito tutti sopperendo con le idee di gioco del tecnico Vincenzo Italiano a limiti tecnici ed assenze importanti.

Infortunio Pobega | quando rientra | tempi di recupero

La permanenza in Serie A è ancora tutta da conquistare, ma la proprietà spezzina vuole fortemente questo obiettivo si sta rivelando particolarmente intraprendente sul mercato. Oltre all’arrivo dalla Fiorentina di Riccardo Saponara, già decisivo in Coppa Italia con una doppietta alla Roma, il patron Volpi vuole regalare altri rinforzi al mister Italiano. Tra i nomi che piacciono allo Spezia c’è quello di Raoul Bellanova, terzino destro classe 2000 di proprietà del Bordeaux e attualmente in prestito al Pescara. Un ragazzo di cui gli addetti ai lavori parlando molto bene da diversi anni e che è alla ricerca della definitiva consacrazione.

Bellanova
Fonte: @raoulbellanova2 (Instagram)

Le giovanili al Milan: una scalata senza il passaggio ai grandi

Dopo aver dato i primi calci al pallone nella Freccia Azzurra (società del comune milanese di Parabiago), Bellanova entra nel Settore Giovanile del Milan. In rossonero mostra qualità tecniche e atletiche non comuni, tanto da diventare un punto fermo della Primavera con largo anticipo rispetto a molti suoi coetanei e cioè nella stagione 2016/17.

Leggi anche:  Infortunio Farias | quando rientra | tempi di recupero

Il percorso precoce di Bellanova al Milan prosegue l’anno successivo, quindi comincia ad annusare l’aria del grande calcio. Oltre a confermarsi su ottimi livelli in Primavera, il talento classe 2000 viene convocato per tre gare di Serie A (Torino, Udinese e Spal) e per una di Coppa Italia (l’andata della semifinale contro la Lazio). Sembra essere solo questione di tempo per l’esordio in prima squadra, che invece non avverrà mai. Neanche la stagione 2018/19 porta al ragazzo questa soddisfazione, ma solo un’altra convocazione con i grandi e le ormai solite prove convincenti in Primavera.

Esperienze altalenanti tra Bordeaux, Atalanta e Pescara

L’estate del 2019 è particolarmente importante per Bellanova. Il talento scuola Milan è uno dei convocati dal ct della Nazionale Under 20 Paolo Nicolato per il Mondiale di categoria. Una manifestazione che vede l’Italia chiudere con un onorevole quarto posto, frutto anche delle ottime prove del suo estero difensivo (titolare in 5 gare su 7). Inoltre avviene la separazione tra Bellanova e il Milan, con Bordeaux come nuova destinazione.

Il club francese aveva infatti acquistato il giovane terzino già nel gennaio del 2019 per 1 milione di euro, lasciandolo però in prestito al Milan fino al termine della stagione. Con i girondini esordisce in occasione della prima giornata di Ligue 1, ma alcuni suoi errori difensivi portano il tecnico Paulo Sousa a bocciarlo senza concedergli un’ulteriore chance.

Bellanova cambia nuovamente aria a gennaio del 2020, passando in prestito all’Atalanta. In nerazzurro fatica ad entrare subito nei meccanismi di Gasperini, collezionando solo 2 presenze tra campionato e Coppa Italia. Pur di giocare con continuità, nell’estate del 2020 scende in Serie B andando a giocare con il Pescara. In Abruzzo ritrova la titolarità e prestazioni di livello, tanto da attirare l’interesse dello Spezia. Una nuova chance in Serie A, per un ragazzo che ha solo bisogno di fiducia per esprimere le sue enormi qualità.

Leggi anche:  Nuova proprietà allo Spezia: arriva la famiglia americana Platek
Bellanova
Fonte: @raoulbellanova2 (Instagram)

Raoul Bellanova: ruolo e caratteristiche

Bellanova è un terzino destro, dotato di una strapotenza atletica che gli consente di percorrere la sua corsia di competenza ininterrottamente per tutto l’arco della gara. Dotato di una particolare predisposizione offensiva, accompagna con costanza l’azione con sovrapposizioni sulla destra e invitanti cross per le punte. Una serie di caratteristiche che, nel corso della sua carriera, lo hanno portato anche a ricoprire senza problemi il ruolo di centrocampista di destra. Sul piano difensivo, invece, ha ancora ampi margini di miglioramento.

Nel 4-3-3 di Vincenzo Italiano, Bellanova giocherebbe ovviamente sulla corsia di destra della difesa. Il roster dei terzini destro dello Spezia è piuttosto ampio con i vari Vignali, Sala, Mattiello e Ferrer in lizza per un posto. La vocazione offensiva del talento scuola Milan potrebbe però intrigare Italiano, il cui calcio è più orientato a creare gioco piuttosto che a distruggere quello avversario. Inoltre, il mister gioca con una linea difensiva molto alta e con i terzini che spesso risultato degli attaccanti aggiunti: esattamente le caratteristiche di Bellanova.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!