Chi è Ramy Bensebaini: il terzino che ha distrutto il Bayern Monaco

Ramy Bensebaini è una delle stelle del Borussia Moenchengladbach di Adolf Hütter, tecnico arrivato in estate per sostituire Marco Rose e in grado di schiantare il Bayern Monaco 5-0. 

Nel corso della partita valida per il secondo turno di DFB-Pokal, il terzino algerino ha messo in mostra tutte le sue qualità, segnando due gol e dando seguito alle splendide due stagioni giocate con la maglia dei puledri di Germania. 

Arrivato da Costantina, nella zona nord-orientale dell’Algeria, Bensebaini ha alle spalle una storia particolare, culminata nella vittoria della Coppa D’Africa al fianco di Ounas, Marhez e Bennacer nel 2019. 

Leggi anche | Breel-Donald Embolo: caratteristiche e skills della stessa del Borussia 

Ramy Bensebaini: la Francia e il Real Madrid

Seguito nel 2019 anche dal Real Madrid di Zidane, Bensebaini arriva dall’Algeria, dove è cresciuto nei due club di Algeri: Algier e Paradou. 

A seguito di ottime prestazioni come centrale di centrocampo, il Lierse in Belgio scelse di testarne le qualità in Europa, acquistandolo in prestito nella stagione 2014/15. 

29 presenze e 2 reti più tardi, il difensore centrale tornò al Paradou, che lo girò nuovamente in prestito al Montpellier. Nessuno sembrava intenzionato ad acquistare il cartellino, nonostante le ottime prestazioni sfoderate con la nuova squadra francese. 

Tornato nuovamente al Paradou, è il Rennes – sempre attento ai talenti dell’altra costa del Mediterraneo – ad acquistarlo per 2 milioni di euro, scegliendolo come centrale di difesa e all’occorrenza terzino sinistro. 

Leggi anche | Paulo Dybala ha raggiunto finalmente la maturità?

Dopo 60 presenze condite da un solo gol e un solo assist nei primi due anni al Rennes, è il 2019 l’anno della consacrazione definitiva per Bensebaini. La trasformazione in terzino sinistro (con 39 presenze, 3 gol e 1 assist) e la vittoria combinata di Coppa di Francia e Coppa d’Africa con l’Algeria lo elevano a profilo di livello internazionale, facendo aumentare l’attenzione intorno al suo profilo. 

La Coppa d’Africa

Giocatasi nell’inverno del 2019, la Coppa d’Africa vinta dall’Algeria consacrò a livello internazionale non solo Bennacer ma anche questo terzino venuto da Algeri. 

Di proprietà del Rennes a quel tempo, il terzino sarà titolare in tutte le gare della competizione, servirà un assist ai quarti di finale contro la Costa d’Avorio, e al termine dei supplementari segnerà anche il primo rigore della sua nazionale nella lotteria che porterà l’Algeria in semifinale. 

Titolare anche contro Nigeria (vittoria 2-1) e in finale contro il Senegal (vittoria 1-0), Bensebaini festeggerà la vittoria del titolo continentale, consacrandosi al grande pubblico. 

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Innamorato di Zidane da tempo, il neo vincitore della Coppa d’Africa posterà sui social un video che lo ritrae durante una partita di Futsal in vacanza con il tecnico francese. Sembrava che il posto di sostituito di Marcelo fosse già assegnato. 

Ramy Bensebaini
Fonte immagine: profilo Twitter @Bensebaini

Il Borussia e le caratteristiche

L’estate 2019 però non vide il Real Madrid spingersi all’acquisto del terzino algerino. Al posto di approdare ai Galacticos, che virarono sul talentoso Ferland Mendy, Bensebaini venne acquistato dal Borussia Moenchengladbach per 8 milioni di euro. 

Una scelta, questa, che migliorò incredibilmente il suo rendimento e la sua carriera. Alla prima stagione con i puledri Bensebaini mette a segno 5 gol e fa registrare 5 assist in 26 partite; in quella successiva sono 7 i gol segnati in 33 partite,  di cui due addirittura in Champions League (l’Inter ne sa qualcosa). 

Grazie ad un fisico statuario – è alto un metro e ottantasei – e ad un grande senso della posizione, Bensebaini risulta essere un terzino duttile e in grado di fare la differenza a livello offensivo. Lo dimostrano i numeri (14 gol e 7 assist in meno di 70 partite col Borussia) ma sopratutto l’economia offensiva del Moenchengladbach che può sfruttare il senso della posizione e la propensione al sacrificio dell’esterno. 

Leggi anche | Stipendi Borussia Moenchengladbach: quanto guadagnano i tedeschi 

Non dotato di una velocità particolare, Bensebaini sfrutta dunque il proprio fisico e la propria capacità tattica per gestire le varie fasi di gioco, proponendosi con ottimi tempi di inserimento e capacità balistiche di rilievo. 

Curiosità di mercato 

Prima di acquistar Vina, la Roma di José Mourinho aveva pensato a Bensebaini per sostituire temporaneamente Spinazzola infortunato. L’affare non si concluse a causa delle richieste del Borussia e di conseguenza i giallorossi virarono su quello che oggi è il terzino titolare di Mourinho. 

Una scelta che, viste le ultime prestazioni del brasiliano, forse il tecnico ex Chelsea starà rimpiangendo: intanto Bensebaini ha segnato due gol nella gara di DFB-Pokal contro il Bayern Monaco, e il suo tecnico Adolf Hütter se lo tiene ben stretto. 

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI