Quanto risparmia la Juventus cedendo Kulusevski e Bentancur

Kulusevski e Bentancur sono in partenza, destinazione Tottenham, ma quanto risparmierà la Juventus cedendo questi due giocatori, dopo l’arrivo di Vlahovic?

Sembrano ormai in fase di chiusura le due grosse cessioni della Juventus per compensare il colpo Dusan Vlahovic: Kulusevski e Bentancur dovrebbero trasferirsi entrambi al Tottenham, diretto dall’ex-direttore generale bianconero Fabio Paratici e allenato da Antonio Conte (particolare che ha scatenato qualche polemica).

Quello che in molti si domandano al momento è se queste due uscite basteranno ad attutire l’impatto economico dell’arrivo di Vlahovic (e di Zakaria, che dovrebbe essere ufficializzato a breve), a fronte di un bilancio che era già da tempo in difficoltà. Vediamo un po’ cosa dicono i numeri che conosciamo al momento.

LEGGI ANCHE: Paratici fa il doppio gioco per la Juventus? I tifosi del Tottenham dicono di sì

Kulusevski Bentancur: quanto influiscono sul bilancio della Juventus

Innanzitutto, bisogna considerare la spesa fatta per Vlahovic. L’accordo con la Fiorentina è di 70 milioni di euro più di 5 di bonus, anche se non è ancora chiaro se verranno rateizzati in più anni o versati in un’unica soluzione. A questo acquisto si aggiunge quello, molto probabile, di Denis Zakaria dal Borussia Monchengladbach, che dovrebbe essere pagato 5 milioni di euro.

Per le cessioni di Kulusevski e Bentancur al Tottenham, invece, la Juventus incasserà presumibilmente 60 milioni dal club londinese: i due giocatori si trasferiranno in Premier League in prestito fino a giugno, quando dovrebbero venire riscattati rispettivamente per 40 e 20 milioni. Va però considerato anche che i bianconeri dovranno dare una quota (stimata attorno al 30%, anche se c’è poca chiarezza sull’accordo) dell’incasso per Bentancur al Boca Juniors.

Insomma, a livello numerico siamo molto distanti dal coprire gli 80 milioni spesi per il duo Vlahovic-Zakaria. La Juventus sa di avere dalla sua parte la possibilità di fare altre operazioni a giugno (Rabiot e Ramsey sono i principali indiziati), ma al momento il saldo dei cartellini è negativo.

Dall’affare Kulusevski Bentancur vs Vlahovic Zakaria, il club torinese sembra rimetterci anche dal punto di vista della spesa a bilancio relativa agli ingaggi. La punta serba andrà a guadagnare 7 milioni netti a stagione più bonus, mentre il centrocampista svizzero ha già un accordo per 3 milioni netti a stagione. Questa spesa rappresenta il doppio di quella attualmente rappresentata da Kulusevski e Bentancur, che percepiscono entrambi 2,5 milioni a stagione.

Di nuovo, a giugno sarà fondamentale per la Juve liberarsi in qualche modo di altri giocatori. Seguendo la pista già riportata sopra di Ramsey e Rabiot, le loro cessioni consentirebbero di risparmiare complessivamente ben 14 milioni l’anno d’ingaggio (ne prendono 7 a testa). Ma, com’è ovvio, il loro posto in rosa odvrà essere riempito da qualcun altro, per non lasciare Allegri senza giocatori.

LEGGI ANCHE: Debiti e spese arretrate: la Juventus può permettersi Vlahovic?

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI