Dalla League One alla Nazionale: l’ascesa di Ramsdale

Aaron Ramsdale, la storia del percorso che lo ha portato dalla League One alla maglia da titolare con l’Arsenal e, presto, con la Nazionale inglese.

Il nuovo astro nascente della Nazionale inglese, tra i pali, risponde al nome di Aaron Ramsdale. L’estremo difensore britannico si è imposto in Premier League negli ultimi due anni e ora sta difendendo con successo la porta dell’Arsenal. Nell’ultimo match, vinto dai Gunners in casa del Leicester, si è reso protagonista di una grandissima parata su Maddison, che ha aperto il dibattito: merita la maglia da titolare della Nazionale? Ripercorriamo dunque la storia della sua ascesa, grazie anche allo scout che lo ha scovato: Andy Howe.

LEGGI ANCHE: Xavi al Barcellona: come giocherà, modulo e formazione

L’arrivo di Ramsdale in Premier League

Sono due le stagioni giocate in Premier da Aaron Ramsdale, sufficienti a fargli guadagnare la maglia da titolare dell’Arsenal e, presto, quella della Nazionale. Il percorso del portiere classe 1998 inizia però da Sheffield, dove lo scout del Bournemouth, Andy Howe, lo ha scovato.

Howe ha raccontato a Squawka di essersi innamorato immediatamente del portiere, visto per la prima volta in un impegno delle giovanili dello Sheffield. A impressionare lo scout sono state le abilità tecniche e la costruzione dal basso dell’estremo difensore, ma a conquistarlo definitivamente è stata la capacità di non abbattersi dopo un errore al suo secondo match, anzi di trovare immediatamente la forza di reagire. Caratteristica fondamentale, secondo Howe, per un portiere.

Dopo averlo visto anche in un match con la prima squadra, la sconfitta in FA Cup contro il Bolton, il Bournemouth decide dunque nel gennaio 2017 di prelevarlo per 800.000 sterline e, dopo i prestiti a Chesterfield e Wimbledon, Ramsdale è pronto per esordire finalmente in Premier League con la maglia del Bournemouth nella stagione 2019-2020.

LEGGI ANCHE: Perché tutti vogliono Adeyemi

Il rendimento di Ramsdale

Nelle ultime due stagioni, vissute con le maglie di Bournemouth e Sheffield United, Ramsdale è stato tra i migliori portieri della Premier League. Questo nonostante il rendimento deficitario delle sue squadre, entrambe retrocesse al termine del campionato. Dopo la prima retrocessione col Bournemouth, nella stagione 2019-2020, Ramsdale è infatti tornato allo Sheffield United, retrocedendo anche nella stagione 2020-2021. Le sue prestazioni però sono state talmente ottime da valergli una chiamata dell’Arsenal.

In queste due stagioni, infatti, Ramsdale è il portiere che ha ricevuto più tiri in porta, ben 397, ma è anche quello che ha compiuto il maggior numero di parate: 276. Continuamente stimolato, il portiere inglese ha sempre saputo rispondere presente e si è conquistato la maglia da titolare dell’Arsenal, che sta onorando al meglio in questa stagione.

Ora, il futuro di Ramsdale è a dir poco luminoso. Dalla League One a uno dei top team di Premier League, ma il suo percorso potrebbe arrivare alla maglia da titolare della Nazionale inglese. Southgate ci pensa, anche se non sarà facile togliere il posto a Pickford. Ramsdale però sta dimostrando di essere pronto e di crescere a ritmi incredibili: la sua ascesa è stata finora formidabile, ma è lontana dall’essere compiuta.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI