Portogallo Uruguay dove vedere in tv e streaming

cristiano ronaldo portogallo
Fonte: Image Photo

Portogallo Uruguay può già essere decisiva per il Gruppo H: in campo alle ore 20, scopriamo probabili formazioni e dove vedere la sfida.

E’ la sfida che chiude la seconda giornata della fase a gironi di questo Mondiale, il match tra Portogallo ed Uruguay. A partire da domani, infatti, le due partite di ogni girone, saranno disputate in contemporanea, come sempre accade nell’ultima giornata dei gironi.

Le due selezioni sono inserite nel gruppo H, un girone dove ancora tutto può accadere, considerato come sia abbastanza equilibrato e perfino difficile, considerate anche le quattro selezioni che lo compongono.

Nella prima giornata il Portogallo ha battutto il Ghana con il brivido, con un 3-2 che nel finale di gara poteva trasformarsi in una vera e propria beffa per i lusitani, molto vicini ad harakiri clamoroso. Pareggio a reti bianche, invece, tra la Celeste e la Corea del Sud, per una situazione che vede ancora tutte e quattro le nazionali in grado di qualificarsi.

Grandi indicazioni arriveranno proprio dalla sfida di stasera, considerato come il Portogallo, in caso di un altro successo, staccherebbe di diritto il pass per gli ottavi della manifestazione. L’Uruguay, però, non può permettersi passi falsi. Scendere in campo già conscio del risultato dell’altra sfida del girone può essere un vantaggio ma mettere anche ulteriore pressione addosso ai calciatori sudamericani.

Portogallo-Uruguay dove vederla

E’ quindi una sfida che può già essere decisiva e gli italiani potranno vederla a partire dalle ore 20 in diretta in chiaro su Rai 1, con l’azienda di Stato che ha tutti i diritti della manifestazione. La gara, che si disputerà al Lusail Iconic Stadium, sarà disponibile anche in streaming, attraverso la piattaforma Rai Play, visibile da pc ma anche attraverso tablet o pc scaricando l’apposita app disponibile negli store sia iOS che Android.

Portogallo-Uruguay: probabili formazioni

In casa lusitana sarà ancora 4-3-3 con Cristiano Ronaldo terminale offensivo supportato da Bernardo Silva e Joao Felix; ancora panchina per Leao, quindi, a cui non è bastata la rete contro il Ghana per conquistare una maglia da titolare. In mediana la stella del Manchester United Bruno Fernandes con Ruben Neves e Carvalho, mentre in difesa Pepe e Ruben Dias formeranno la cerniera centrale con Cancelo e Guerreiro terzini davanti a Diogo Costa.

PORTOGALLO (4-3-3): Diogo Costa; Cancelo, Pepe, Ruben Dias, Guerreiro; Bruno Fernandes, Ruben Neves, Carvalho; Bernardo Silva, Ronaldo, Joao Felix. Ct: Fernando Santos.

Il Ct Alonso lascia nuovamente in panchina Edinson Cavani, chiamato magari a dare il suo contributo in caso di necessità. Nel 4-3-3 della Celeste, Suarez al centro dell’attacco, con Pellistri e Nunez a completare il tridente offensivo. Il talento del Real Madrid Valverde con Bentancur e Vecino agiranno a centrocampo mentre in difesa, davanti a Rochet, Godin e Gimenez al centro con Caceres ed il napoletano Olivera terzini.

URUGUAY (4-3-3): Rochet; Caceres, Godin, Gimenez, Olivera; Valverde, Bentancur, Vecino, Pellistri, Suarez, Nunez. Ct: Alonso.