Pellegri al Torino: come gioca e cosa fare al fantacalcio

Pellegri è ormai praticamente a tutti gli effetti un giocatore del Torino. Ma come può integrarsi l’attaccante nello scacchiere dei granata?

Il Torino è senza alcun dubbio una delle squadre che maggiormente sta stupendo in questa stagione. Sicuramente nella squadra granata si vede la mano di mister Juric e i piemontesi sono tornate a veleggiare nelle zone medio-alte della classifica dopo alcune stagioni a dir poco difficili. Ed ecco che, in questo mercato di gennaio, si potrebbe provare a puntellare una rosa che così bene sta facendo. Il reparto sotto osservazione, vista in primis la lunga assenza di Belotti, è senza dubbio quello offensivo. Il nome caldo? Quello di Pietro Pellegri.

LEGGI ANCHE: Belotti infortunio: che fine ha fatto l’attaccante del Torino

Pellegri Torino, l’attaccante è il colpo giusto per i granata?

L’attaccante classe 2001 e dunque pronto a lasciare in Milan, dove, in questa prima parte di stagione, ha trovato pochissimo spazio, e ad accasarsi sotto la Mole. il Monaco, società proprietaria del cartellino, avrebbe deciso di interrompere il prestito ai rossoneri e di girarlo al Toro, La formula dovrebbe comunque essere  sempre a titolo temporaneo per la seconda parte di campionato, con opzione di acquisto a titolo definitivo. Insomma, il giocatore ex Genoa cerca il rilancio per mettere in mostra le sue qualità. Qualità che aveva messo in mostra nei suoi primi mesi in massima serie, colpendo e stupendo tutti.

Pellegri è un giocatore che, in quel di Torino, può rappresentare il perfetto sostituto di Belotti, vista la sua stazza fisica e i suoi 188 centimetri. Il 20enne però dovrebbe prima di tutto ritrovare fiuto del gol e fiducia in se stesso. Fiducia che gli permetterebbe anche di sfruttare la sua capacità in accelerazione nel breve, che, unità alla sua fisicità, fa di lui un attaccante moderno. Insomma, in casa Torino si sarebbe deciso di puntare su di lui, sulla sua voglia di riscatto e sulla sua giovane età, che fa pensare a margini di crescita ancora molto ampi. E per di più quest’affare potrebbe tornare utili a tutti quei fantallenatori che, nell’asta di gennaio, cercano un rinforzo in attacco, utile a completare il reparto. La speranza è che posso donare qualche bonus.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI