HomeCalciomercatoÈ partita la caccia ad Orsolini: sono in tre a contenderselo

È partita la caccia ad Orsolini: sono in tre a contenderselo

Orsolini sembra pronto a tornare sul mercato, in cerca di una nuova avventura da cui ripartire per ottenere quel salto di qualità che al Bologna è mancato

LEGGI ANCHE: Come sta procedendo il restyling del Torino

Riccardo Orsolini è divenuto un nome molto caldo per il calciomercato italiano nelle ultime ore: da qualche tempo pare sempre più probabile che l’attaccante 24enne lascerà il Bologna, e una possibile destinazione sembrava il Torino, ma poco fa è emerso che nella trattativa si sarebbe intromessa la Fiorentina. E, come se non bastasse, anche la Lazio osserva interessata l’evolversi della situazione.

Orsolini era ritenuto un giocatore molto promettente fino a pochi anni fa, ma purtroppo non ha saputo fare quel salto di qualità che ci si attendeva, un po’ come tutto il Bologna. Cambiare aria potrebbe essere l’unico modo per rilanciarsi, ma il problema è scegliere il progetto adatto.

Orsolini calciomercato: i motivi dell’addio al Bologna

LEGGI ANCHE: Il Bologna di Mihajlovic rischia di restare incompiuto

Quando ha firmato col Bologna, nel luglio del 2019, Orsolini era stato un grande colpo per un club piccolo ma che, grazie anche a un’ambiziosa proprietà straniera, sognava a entrare nelle zone alte della classifica di Serie A. In quel periodo, la società emiliana si era rafforzata con elementi di grande esperienza come Dzemaili, Poli e Palacio, ma aveva anche aggiunto alla rosa giocatori di grande valore come Soriano, Sansone e Skorupski.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Riccardo Orsolini ?? (@riccardo_orsolini7)

Orsolini sarebbe dovuto essere la cieliegina sulla torta: dopo un anno e mezzo di prestito dalla Juventus, il Bologna lo aveva acquistato per 15 milioni di euro, ma la squadra allenata da Mihajlovic non ha mai lasciato il segno in campionato, mantenendosi tranquilla sopra la zona retrocessione ma senza mai riuscire a superare il decimo posto.

LEGGI ANCHE: Dalla MLS alla Serie A: chi è Ricardo Pepi, il 2003 che ha stregato il Bologna

Le prestazioni dell’esterno offensivo marchigiano si sono sempre mantenute su un buon livello (28 gol e 17 assist complessivi nelle ultime tre stagioni), ma senza mai portarlo a emergere sopra la media dei giocatori del campionato. Oggi, a 24 anni compiuti, il problema del Bologna non è che li sta stretto, ma che nessuno dei due ha saputo aiutare l’altro a fare quel passo in avanti che ci si poteva aspettare.

Orsolini calciomercato: le prospettive in Serie A

Ora che in Emilia è arrivato Arnautovic, il Bologna ha potenzialmente supplito a una partenza in attacco e preso un giocatore carismaticamente ingombrante: due fattori che sembrano porre le basi per l’uscita di Orsolini dai rossoblù, anche se ovviamente un giocatore col suo talento e ancora giovane non partirà senza un adeguato conguaglio economico.

LEGGI ANCHE: Tre acquisti per la Fiorentina: priorità al regista, già allenato da Italiano

Oggi, l’ala destra di Ascoli Piceno può puntare solo a club che, come il Bologna qualche anno fa, hanno ambizioni di alta classifica dopo stagioni poco esaltanti. Torino e Fiorentina rispondono al meglio a questo identikit: vengono da stagioni deludenti nonostante le grosse spese effettuate, e hanno da poco cambiato allenatore affidandosi a due tecnici giovani e promettenti. In entrambi gli ambienti, Orsolini potrebbe ritagliarsi il ruolo della stella della squadra, ricominciando così la sua corsa ai vertici del calcio italiano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Riccardo Orsolini ?? (@riccardo_orsolini7)

Discorso diverso per la Lazio, altra ipotesi affascinante ma per il momento meno probabile. Sarri porterà senza dubbio una rivoluzione tattica, e in attacco servono esterni tecnici e portati per il gol. Il marchigiano non andrebbe a Roma a fare il punto di riferimento della squadra, ma si potrebbe confrontare subito con uno scenario internazionale, trovandosi anche a lavorare con un allenatore che sembra perfetto per tirare fuori il meglio da lui.

LEGGI ANCHE: Sarri sulla panchina della Lazio? 4-3-3 e rivoluzione in biancoceleste

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti