Cosa aspettarsi dall’Olanda a Euro 2020

Inizia l’Europeo dell’Olanda: cosa aspettarsi dalla Nazionale Oranje. Modulo, percorso e giocatori da tenere sotto osservazione.

Ai nastri di partenza di ogni competizione, l’Olanda è sempre tra le squadre più interessanti. Dopo alcuni difficili la Nazionale Oranje sta ritrovando uomini e gioco ed Euro 2020 è un’ottima occasione per mettere in mostra i progressi fatti negli ultimi anni. I tulipani iniziano il proprio percorso contro l’Ucraina, in un match subito complesso e stimolante per i ragazzi di de Boer.

LEGGI ANCHE: Cosa aspettarsi dall’Inghilterra a Euro 2020

Olanda: come arriva a Euro 2020

Dopo il terzo posto del 2014, l’Olanda ha fallito l’accesso a Euro 2016 e al mondiale del 2018. Ora quindi i tulipani tornano a giocare una manifestazione importante per Nazionali, a ben 7 anni di distanza dall’ultima volta.

Un’assenza lunga, che finalmente sta per finire. L’Olanda, dopo aver fallito l’accesso all’ultimo mondiale, strappa il pass per questa edizione dell’Europeo e si rende protagonista di un ottimo percorso in Nations League, superando nel girone Francia e Germania ed eliminando in semifinale l’Inghilterra, prima di cadere nella finalissima col Portogallo.

Ora a Euro 2020, con la possibilità anche di giocare davanti al proprio pubblico nel girone, l’Olanda vuole dimostrare i progressi fatti negli ultimi anni.

Olanda: come gioca

Nelle ultime uscite, il CT olandese de Boer ha messo in mostra un sorprendente 3-5-2, osteggiato da molti in patria, ma che dovremmo rivedere in questi Europei. La difesa è molto solida, con de Ligt, de Vrij e Blind. Sugli esterni ci sarà la forza di Dumfries e Wijndal, mentre a centrocampo de Roon farà da schermo, con Wijnaldum e de Jong pronti a partecipare alla fase offensiva.

LEGGI ANCHE: I tifosi di Danimarca e Finlandia omaggiano Eriksen

Il duo d’attacco è formato da Depay e Weghorst, reduce da una grandissima stagione in Bundesliga col Wolfsburg. Diverse poi le armi a disposizione di de Boer, tra cui Promes, Malen e Klaassen.

Sarà un’Olanda diversa da solito. de Boer ha accantonato il 4-3-3 per un 3-5-2 che dà più solidità e permette una difesa più aggressiva, oltre a mettere in condizioni ideali la stella, Memphis Depay, che in un attacco a due può esprimere tutto il proprio talento.

Olanda: i giocatori da tenere d’occhio

Depay, come detto, è la stella e avrà il compito di servire al meglio Wout Weghorst, bomber della squadra. Il cuore della manovra Oranje sarà poi rappresentato dal duo di centrocampo Wijnaldum-de Jong, senza dubbio i due giocatori più talentuosi a disposizione di de Boer, insieme all’attaccante del Lione.

LEGGI ANCHE: I tifosi di Danimarca e Finlandia omaggiano Eriksen

La difesa è rimasta orfana di van Dijk, ma con de Ligt e de Vrij resta tra le più forti del torneo. Il passaggio a tre li mette nelle condizioni ideali di difendere e l’Olanda può fare proprio della solidità il suo tratto distintivo in questi Europei.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!