HomeNotizieNapoli contattato nella notte per entrare nella Superlega

Napoli contattato nella notte per entrare nella Superlega

La Superlega sembra volersi allargare in Italia: dopo le parole di Florentino Perez a Chiringuito Tv, nella notte un emissario di JP Morgan avrebbe contattato Aurelio De Laurentiis per coinvolgere il Napoli nel nuovo progetto di competizione europea. 

LEGGI ANCHE: LIVE Superlega, ufficiale: il Manchester City annuncia l’uscita

É la notizia che sta tenendo in scacco tutto il mondo del calcio (e non solo): da 48 ore la Superlega è diventata una realtà e dopo i 12 club fondatori della prima ora, nuovi membri dovranno farsi avanti. 

Tra questi il Napoli di Aurelio De Laurentiis, sostenitore da tempi non sospetti di un nuovo campionato internazionale che aumentasse i ricavi e permettesse di incrementare la competitività sportiva, che ora dovrà scegliere da che parte schierarsi. 

Leggi anche: Chi è JP Morgan il partner della Superlega

Superlega e Napoli, finalmente?

Proprio ieri scrivevamo di come il mancato inserimento del Napoli nella Superlega europea costituisse un’occasione persa per Aurelio De Laurentiis in base a tutto il lavoro svolto nell’ultima decade con i partenopei. 

La realtà azzurra è cresciuta a dismisura dal suo ritorno in Serie A riuscendo ad imporsi anche in Champions League come un fattore di spettacolo ma sopratutto proponendo un modello di business sportivo trasparente e funzionale. 

LEGGI ANCHE: Superlega: squadre partecipanti, regole e calendario

Trasparenza. La parola che più volte nella notte di ieri Florentino Perez ha ripetuto parlando della Superlega. Nel corso della sua intervista a ChiringuitoTv il presidente del Real Madrid ha spiegato come questa nuova competizione serva per dare una speranza di futuro al calcio che oggi versa in condizioni difficilissime, lasciando la porta aperta ad altre squadre europee, tra cui il Napoli.

Leggi anche: Superlega Napoli, un’occasione persa?

“La meritocrazia non può esserci per 50 squadre, però ci sono club come Roma, Napoli e molti altri che hanno diritto di partecipare e studieremo la formula perché possano qualificarsi. Ma chi genera denaro sono i 15 membri fondatori, quelli sono quelli che creano il miglior spettacolo del mondo. Non posso dire chi arriverà, stiamo trattando, però ora ci prendiamo una pausa per spiegare le nostre intenzioni, poi si vedrà chi potrà unirsi.”

Florentino Perez ha parlato della Superlega in diretta tv

Questo quanto dichiarato da Florentino Perez parlando di Superlega Napoli, e di come il futuro consista nello scegliere la parte che oggi è rappresentata dai dodici club più blasonati d’Europa. 

Leggi anche: Klopp potrebbe lasciare il Liverpool con la fondazione della Superlega

Superlega Napoli, palla a ADL 

Come riportato poi questa mattina dal Corriere dello Sport, la palla passa ora ad Aurelio De Laurentiis. Il patron degli azzurri è da molto tempo fautore di una rivoluzione del calcio internazionale e questa potrebbe essere l’occasione per entrare a far parte di un movimento che cambi concretamente il sistema sportivo a cui siamo abituati. E la risposta non si è fatta attendere dopo un silenzio inspiegabile. Con un tweet De Laurentiis ha smentito (almeno per ora) ogni contatto con JP Morgan: “JP..chi? La scorsa notte dormivo”, ha scritto sul suo account social.

Leggi anche: Superlega, perché Napoli e Roma non ne fanno parte

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Simone Mannarino
Simone Mannarino
Classe '94 e laureato in Storia all'Università Statale di Milano, ama il calcio in ogni sua forma ed espressione. Alla costante ricerca di storie da raccontare che permettano di andare oltre ciò che vediamo tutte le domeniche.

Articoli recenti