Napoli, i tre segnali dalla sosta che fanno sorridere Spalletti

Napoli, la sosta per le Nazionali regala a Spalletti importanti certezze per quanto riguarda il reparto offensivo.

La stagione del Napoli è cominciata in modo meraviglioso. I partenopei sono primi in campionato, hanno conquistato sette vittorie in altrettante partite e vogliono continuare la propria marcia e conservare la vetta della classifica.

Al ritorno del campionato, la squadra di Spalletti affronterà in casa il Torino, con l’obiettivo di vincere ancora e mantenere aperta la striscia di vittorie, in vista poi del delicato impegno del weekend successivo allo stadio Olimpico contro la Roma. Nonostante lo stop del campionato, il tecnico di Certaldo può comunque sorridere guardando ad alcuni ottimi segnali giunti durante questo periodo di sosta.

LEGGI ANCHE: Haaland e Icardi vicino alla Juve: la rivelazione

Napoli: i segnali dalla sosta per le Nazionali

Un ritorno, una certezza e una conferma. La sosta per le Nazionali permette al Napoli di poter guardare al reparto d’attacco con ottimismo. A cominciare dalla Nigeria e da Osimhen, letale anche con la maglia della Nazionale e a segno contro la Repubblica Centro Africana nella vittoria per 2 a 0. Un gol di destro e in area, il nono in poco più di un mese per confermare di essere a tutti gli effetti tra gli attaccanti più in forma in Europa. Con la Nigeria in 15 partite, sono 8 i gol realizzati da Osimhen, per una media di un gol ogni 133 minuti.

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE 

Dalla Nigeria al Messico, per avere un’ennesima conferma da Hirving Lozano. Dopo il gol contro la Fiorentina, l’attaccante si è confermato in Nazionale siglando all’86’ il gol del 3 a 0. Osannato dal pubblico dello stadio Azteca, Lozano ha prolungato la sua striscia di 6 reti e 5 assist con la maglia del Messico. Un recupero ormai concluso dopo il grave infortunio in estate e che gli permette di candidarsi per un posto da titolare.

Il ritorno invece è quello di Dries Mertens: fermo a Castelvolturno e al lavoro per ritrovare la forma. Doppietta in amichevole contro la Primavera e tanta voglia di dare il proprio contributo. Da falso nueve o trequartista alle spalle di Osimhen, Mertens è pronto per ritrovare minuti e gol. 171 giorni senza segnare, troppi per colui che guida la classifica marcatori di tutti i tempi del Napoli.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI