Napoli Bologna dove vedere in tv e streaming

spalletti napoli
Fonte: Image Photo

Napoli Bologna sarà una delle partite della domenica di Serie A. Ma dove si può vedere e come si può seguire la sfida tra azzurri e felsinei?

Dopo aver brillato anche in Champions League, centrando la matematica qualificazione agli ottavi, il Napoli di Spalletti si rituffa in campionato, dove ospiterà un Bologna non in grandissima forma. I felsinei sono infatti reduci dal deludente pari casalingo con la Sampdoria. Insomma, gli uomini di Thiago Motta hanno assoluto bisogno di punti. Ed è per questo che il match del Maradona potrebbe comunque nascondere non poche insidie per i partenopei.

Napoli Bologna, le probabili formazioni del match

Rrhamani e Anguissa i due assenti, causa infortunio, in casa campana. Il modulo sarà il solito e consueto 4-3-3. Il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Politano, Raspadori e Kvaratskhelia, con Lozano e Simeone pronti comunque a entrare a partita in corso in caso di necessità. In difesa potrebbe esserci una chance dal 1′ per Ostigard.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Kim, Mario Rui; Ndombele, Lobotka, Zielinski; Politano, Raspadori, Kvaratskhelia. All. Spalletti

Ko Schouten e Arnautovic, Thiago Motta si affida comunque sempre al classico 4-2-3-1, lanciando Zirkzee dal primo minuto. Sansone, Soriano e Orsolini dovrebbero agire alle spalle dell’unica punta. In difesa recupera Soumaoro, mentre potrebbe ancora una volta dirottare a centrocampo Medel.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Soumaoro, Lucumi, Cambiaso; Medel, Ferguson; Sansone, Soriano, Orsolini; Zirkzee.

Napoli Bologna, dove vedere la sfida di Serie A

Napoli-Bologna, il cui fischio d’inizio è previsto alle ore 18, sarà un’esclusiva Dazn. Dunque, per poter seguire il match, occorrerà scaricare l’app sulle smart tv compatibili oppure collegare il proprio televisore a una console (PlayStation o Xbox), a un dispositvo Amazon Fire Stick, TimVisionBox o Google Chromecrast.

Non va dimenticata l’alternativa offerta dallo streaming. Per disporne, oltre a potersi collegare, dal proprio pc, al portale della piattaforma, si può scaricare l’applicazioni sui propri dispositivi mobili, ossia smartphone, tablet, iPhone o iPad.