HomeSerie A1000 volte Mourinho: tutti i numeri dello Special One

1000 volte Mourinho: tutti i numeri dello Special One

José Mourinho è ad un passo dal raggiungimento delle 1000 panchine: una carriera di successi quella del portoghese, oltre che di numeri particolarmente significativi

La ripresa del campionato è molto importante per la Roma e soprattutto per José Mourinho. Non solo perché avrà occasione di dare continuità a quanto visto contro Fiorentina, Salernitana e nelle due sfide con il Trabzonspor, ma anche a livello simbolico. Contro il Sassuolo, infatti, lo Special One toccherà quota 1000 panchine in carriera.

Una vita di successi quella del portoghese, che ormai da quasi vent’anni fa parte dei tecnici alfa del calcio mondiale. Un mister magari non sempre apprezzato per i suoi modi provocatori e per il suo calcio pragmatico, ma che ha saputo ottenere risultati in molti paesi e con squadre profondamente diverse tra di loro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jose Mourinho (@josemourinho)

Mourinho, Special One ovunque

Le 999 panchine di Mourinho forniscono una quantità industriale di dati e curiosità. Innanzitutto, come già accennato in precedenza, il portoghese ha saputo essere grande in squadre e in paesi diversi. Si è conquistato la ribalta con il Porto, ha dato al Chelsea una dimensione vincente, ha vinto tutto con l’Inter e – seppur con alterne fortune – ha migliorato la bacheca anche di Real Madrid e Manchester United.

Il portoghese è riuscito a vincere il campionato in tutti i paesi in cui ha lavorato. Nel suo curriculum figurano due edizioni della Primeira Liga, tre della Premier League, due della Serie A e una della Liga. Inoltre, Mou è stato special anche in campo europeo. Solo lui nella storia ha vinto sia la Champions League che l’Europa League più di una volta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jose Mourinho (@josemourinho)

Rapid One oltre che Special

Ci sono allenatori che hanno bisogno di tempo per insegnare il loro calcio e di conseguenza per arrivare a dei risultati. Non è il caso di Mourinho, che con le sue qualità sia sul piano didattico che psicologico riesce subito ad entrare nella testa dei suoi ragazzi e a farli rendere al meglio.

I numeri confermano questa tendenza, visto che il portoghese è stato in assoluto il più veloce a raggiungere quota 50 successi sia in Serie A (in 77 gare, prendendo in esame l’era dei 3 punti a vittoria) che in Premier League (63 partite) che nella Liga (62 esibizioni).

Mourinho infallibile tra le mura amiche

Tra i tanti dati che potrebbero essere citati sulla brillante carriera di José Mourinho, ce n’è uno che farà felici i tifosi della Roma. Le squadre allenate dal portoghese, infatti, tendono a diventare dei veri e propri bunker quando giocano tra le mura amiche.

Da quando Mou è arrivato in Italia, infatti, tra Inter e Roma ha infilato una serie (ancora aperta) di 39 risultati utili consecutivi in casa in campionato. Solo Massimiliano Allegri ha fatto meglio, nello specifico alla guida della Juventus tra il 2015 e il 2017 (striscia di 41 risultati utili).

Non finiscono certo qui i numero dello Special One che, come è ampiamente comprensibile dai dati appena citati e dal suo immenso palmares, si è guadagnati questo soprannome sul campo a suon di risultati esaltanti.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Paolo Lora Lamia
Classe ’92, ho la vocazione del giornalismo sportivo fin dall’adolescenza. Adoro il calcio, la sua storia e una narrazione sportiva tesa ad emozionare più che a creare polemiche. Giornalista pubblicista dal 2019, cofondatore di Mondoprimavera.com, collaboratore presso Gruppo GEDI e La Giovane Italia e opinionista sportivo per Toscana TV. Ho un debole per il calcio inglese (e per il Liverpool in particolare).

Articoli recenti