Mondiali 2022 è già caos, il massacrante calendario deciso dalla Uefa

Ennesima polemica e ancora una caso può sconvolgere e colpire Qatar 2022: tutto riguarda i calciatori e quando saranno a disposizione

Manca poco più di un anno ai Mondiali del 2022, che si svolgeranno, come tutti sanno, in Qatar. Non sono mancate e non mancano ancora oggi polemiche e discussioni riguardo la manifestazione, anche per il fatto che, per la prima volta nella storia, si svolgerà nel periodo invernale, portando una vera e propria rivoluzione e scombussolamento anche nei calendari. Infatti questo è un qualcosa che finirà ovviamente e inevitabilmente per incidere sui singoli campionati nazionali, Serie A compresa.

LEGGI ANCHE: Italia, girone e avversarie ai Mondiali di Qatar 2022

Ed ecco che potrebbe scatenarsi una nuova polemica, che riguarda i giocatori e la loro disponibilità per i commissari tecnici delle rispettive Nazionali, che dovranno ovviamente svolgere la preparazione in vista di una competizione così tanto attesa. A gettare però ulteriore benzina sul fuoco è stato ciò che è stato rivelato e svelato dal noto quotidiano francese L’Equipe. Giusto entrare nel dettaglio e nello specifico della questione, che non può certo passare inosservata e lasciare indifferenti.

LEGGI ANCHE: Qualificazioni mondiali 2022 UEFA: risultati, classifica e regolamento

Qualificazioni Mondiali 2022 Qatar
Fonte: profilo ufficiale Twitter @FIFAWorldCup

Mondiali 2022, quando saranno a disposizione i giocatori?

A scatenare quella che potrebbe essere una vera e propria problematica e tra l’altro non di poco conto, sarebbe stata una circolare UEFA alle 55 federazioni, datata luglio e visionata proprio da L’Equipe. In questa sarebbe difatti stato annunciato che i calciatori delle Nazionali dovrebbero essere a disposizione dei singoli commissari tecnici solo e soltanto una settimana prima dell’inizio della Coppa del Mondo. Insomma, un qualcosa che potrebbe mettere in difficoltà e non poco gli allenatori, visti i tempi ristretti. Quindi, stando a quanto scritto dal quotidiano francese, i giocatori dovrebbero così iniziare la preparazione per i Mondiali a partire dal 14 novembre, con l’inizio della manifestazione fissata al 21 novembre. La conclusione è invece prevista per il 18 dicembre, giorno in cui si svolgerà la  finalissima che assegnerà la Coppa del mondo.

Tutto, sempre secondo quanto rivelato dal giornale transalpino, sarebbe legato al fatto che i calendari della prossima stagione sarebbero comunque densi e fitti di impegni per i club. Ed è per questo dunque che l’Uefa avrebbe mandato questa circolare, cercando di chiarire fin da subito la situazione. La sensazione però è che la questione potrebbe ingarbugliarsi ed essere così ben lontana dalla parola fine. Non resta dunque che attendere la prossima puntata. La strada verso Qatar 2022 è ancora lunga. E di ostacoli sembrano comunque essercene davvero tanti.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI