HomeCalcio EsteroIl progetto dell'Inter Miami per avere Messi e Suarez

Il progetto dell’Inter Miami per avere Messi e Suarez

Messi Suarez, la coppia da sogno dell’attacco del Barcellona, potrebbe presto ricongiungersi all’Inter Miami, giovane e ambizioso club della MSL.

Una nuova notizia sensazionale di mercato arriva dalla Spagna, con l’emittente Catalunya Radio che lancia l’ipotesi di una prossima reunion tra Leo Messi e Luis Suarez, ma non nel calcio europeo, bensì all’Inter Miami. L’affare potrebbe concretizzarsi però solo nel 2022, secondo la radio catalana.

Un doppio colpo di altissimo profilo tecnico e d’immagine per il club della Florida presieduto da David Beckham, che da giocatore compì un primo storico passaggio dal Real Madrid al Los Angeles Galaxy nel 2009, facendo fare il salto di qualità alla MLS e aprendo la strada a una nuova infornata di campioni europei come Villa, Henry e Ibrahimovic.

Il destino della coppia Messi Suarez

La coppia d’oro del Barcellona si è sciolta pochi mesi fa dopo sei anni di onorato servizio, durante i quali ha messo nella bacheca blaugrana quattro scudetti, altrettante Coppe di Spagna, due Supercoppe nazionali e una europea, una Champions League e un Mondiale per club. In estate, infatti, Suarez è stato messo alla porta dalla dirigenza, decisa ad avviare un ringiovanimento della rosa, e si è così trasferito all’Atletico Madrid.

messi - suarez
Fonte Immagine: @leomessiandfamily (Instagram)

L’addio dell’uruguayano non è andato giù a Messi, che ha scritto un messaggio di saluto all’ex-compagno d’attacco confermando la profonda amicizia tra i due, e lanciando anche una frecciatina al Barcellona. Dal canto suo, Suarez non ha mai nascosto che alla dirigenza del club non piacesse il rapporto tra i due giocatori, temendo probabilmente che l’uruguayano potesse influenzare un’eventuale decisione di Messi di cambiare squadra.

Attualmente, Suarez ha un contratto biennale in vigore con l’Atletico, mentre il 10 argentino va in scadenza a giugno e voci sempre più insistenti lo vogliono lontano dal Barcellona, con il Manchester City di Guardiola e il PSG di Neymar pronti a contenderselo. Ma in questa corsa per la coppia Messi Suarez sembra volersi inserire anche l’Inter Miami.

Le ambizioni dell’Inter Miami

La squadra di David Beckham è sorta nel 2018 al termine di un progetto di quattro anni che ha coinvolto una cordata internazionale e la costruzione di un nuovo stadio da 18.000 posti nella più grande città della Florida. Tra i partner dell’ex-Manchester United, scelto come uomo immagine del gruppo, ci sono i fratelli cubano-americani Jorge e José Mas, ricchi imprenditori immobiliari della zona, Masayoshi Son, l’uomo più ricco del Giappone e magnate del web, e il boliviano Marcelo Claure, socio di Son e già proprietario nel suo paese d’origine del Club Bolivar.

In Italia, il club è noto soprattutto per la disputa legale sul nome con l’Inter di Milano (tutt’ora in corso e, al momento, favorevole ai nerazzurri), ma negli Stati Uniti se ne parla soprattutto per le sue grandi ambizioni. Come allenatore è stato subito scelto l’uruguayano Diego Alonso, con una lunga esperienza in Spagna da giocatore e, in panchina, due volte vincitore della Champions League nordamericana, con Pachuca e Monterrey.

messi - suarez
Fonte Immagine: @luissuarez9 (Instagram)

In campo, l’Inter Miami ha subito provato a costruire una rosa competitiva secondo il classico modello statunitense, unendo uno zoccolo duro di giocatori locali a uomini-copertina, stelle sul viale del tramonto come Blaise Matuidi e Gonzalo Higuain (che in attacco è affiancato dal fratello Federico). Il loro apporto, però, non è stato determinante quanto ci si sarebbe aspettato, e la squadra è arrivata ultima nel suo girone della MSL 2020, venendo eliminata al primo turno senza nemmeno vincere una partita.

L’arrivo della coppia Messi Suarez sarebbe importante prima di tutto sotto il profilo mediatico e commerciale (visto che, nel 2022, entrambi avrebbero già 35 anni), ma anche sotto quello tecnico, visto che l’Inter di Miami vuole scalare in fretta le gerarchie del campionato statunitense. Inoltre il contratto di Matuidi va in scadenza tra un anno, mentre quello di Higuain tra due, liberando posto in squadra e anche nelle casse societarie per nuovi colpi in attacco.

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti