Filippo Mane, chi è il talento scuola Samp acquistato dal Dortmund

Il Borussia Dortmund, club abile a scoprire e a valorizzare i talenti, ha prelevato dalla Sampdoria Filippo Mane: conosciamo meglio il difensore classe 2005.

I talenti italiani si stanno riprendendo il loro spazio, dimostrando di avere qualità importanti. Lo dice il recente trionfo azzurro agli Europei, così come il minutaggio maggiore che hanno nelle squadre di Serie A rispetto a periodi precedenti. Di questa inversione di tendenza se ne sono accorti anche i club europei, che guardano con interesse non solo alla Serie A ma anche alle squadre giovanili del nostro campionato.

Emblematico il caso di Filippo Mane, difensore classe 2005 della Sampdoria recentemente acquistato dal Borussia Dortmund. Un talent precoce, che ste per misurarsi con un club di caratura internazionale.

Leggi anche: Bremer uomo mercato: caratteristiche tecniche, come gioca e stipendio

Filippo Mane, carriera

Mane nasce a Magenta, l’8 marzo 2005. Considerando la sua età, in questo momento dovrebbe essere nel pieno della sua trafila nelle giovanili per poi arrivare tra qualche anno in prima squadra. Invece, fin dall’inizio di questa stagione, gioca con continuità con la Primavera della Sampdoria. In campionato mette insieme 10 presenze, mostrando una continuità di rendimento da veterano della categoria nonostante abbia appena 16 anni.

Le sue prestazioni vengono notate anche al di là di Bogliasco. Mane infatti, già nel mese di agosto, entra in pianta stabile nella Nazionale Under 17 con cui disputa 9 partite. In 6 di queste apparizioni contribuisce a mantenere la porta azzurra inviolata, ma la gara che probabilmente segna la svolta della sua giovane carriera coincide con una sconfitta. 6 settembre 2021: Germania-Italia 2-1: il difensore azzurro si rammarica per il ko, ma dalle parti di Dortmund prendono appunti.

Nel gennaio del 2022, infatti, il Borussia Dortmund decide di puntare su Mane proponendogli un contratto pluriennale. Un acquisto vissuto con entusiasmo dal club giallonero, come confermano le dichiarazioni del coordinatore delle giovanili del club Lars Ricken. Inizialmente verrà aggregato all’Under 19 ma, visto il suo feeling con i precoci salti di categoria, non sarebbe una sorpresa vederlo presto in prima squadra.

Leggi anche: Maxi Gomez, chi è l’attaccante che piace a Juve e Fiorentina

Filippo Mane, ruolo e caratteristiche

Mane è un difensore centrale moderno, che interpreta il ruolo con estrema duttilità.  Può agire sia sul centrodestra che sul centro sinistra di una linea a quattro oppure, giostrare in una retroguardia a tre in una di queste due posizioni. Dotato di un grande tempismo negli interventi, è intelligente nella lettura delle diverse situazioni e partecipa attivamente alla costruzione dal basso grazie alla propria tecnica e visione di gioco. Possiede inoltre una fisicità di tutto rispetto con cui si fa valere nei duelli aerei, a cui aggiunge ottime doti in termini di dinamismo e velocità.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI