HomeCuriositàManchester United, cyber attacco sventato: ora c'è un'emergenza da gestire

Manchester United, cyber attacco sventato: ora c’è un’emergenza da gestire

Il Manchester United è stato colpito da un cyber attacco la scorsa settimana, appena prima del match vinto contro il West Brom. Il National Cyber Security Centre ha affiancato gli esperti del club nel gestire l’emergenza. 

TIFOSI ALLO STADIO: L’INGHILTERRA È PRONTA A RIAPRIRE

I dati sono la nuova fonte di ricchezza del mondo moderno, e riuscire ad impossessarsi di quelli dei tifosi di club di fama mondiale è sicuramente un grandissimo colpo. Venerdì scorso, uno dei 723 attacchi verificatisi in Inghilterra è stato rivolto contro il Manchester United e il club ha risposto mandando in shotdown tutti i propri sistemi. “Siamo sicuri che i dati dei nostri tifosi non siano stati trafugati. Speriamo che tutto torni al più presto alla normalità e che questa situazione non pregiudichi l’organizzazione dei match.”

MAMMA, (NON) HO VISTO MARADONA

Ed effettivamente la gara di Old Trafford di sabato scorso contro il West Brom si è svolta regolarmente, ma il problema rimane. Per questo, la National Cyber Security Centre si è posta al fianco del Manchester United per trovare la causa di tale attacco e, soprattutto, la fonte. 

Il club, dal canto suo, si è detto ignaro della possibile provenienza dell’attacco e della motivazione di una tale situazione. In una dichiarazione ufficiale di questa settimana i red Devils si sono detti pronti ad affrontare la minaccia al fianco degli organi adibiti al controllo del traffico dati, per questo l’intervento del National Cyber Security Centre è divenuto fondamentale. 

Riscatto? 

“Il NCSC sta lavorando al fianco dello United per capire da dove arriva questo attacco. Possiamo assicurare che id dati dei tifosi non siano stati trafugati, ma questo cyber attacco sarà posto sotto indagine”. Problematica importante nel mondo attuale: il 13 novembre di due anni fa Ticketmaster è stata multata di 1,25 milioni di sterline per non essere riuscita a reagire in tempo ad un attacco cibernetico che, di fatto, ha trafugato i dati dei sui clienti. 

Nel report annuale del NCSC si sono contati come detto 723 nuovi attacchi nell’anno tra settembre 2019 ad agosto scorso, e una percentuale tre volte superiore rispetto all’anno passato di attacchi in cui veniva richiesto un riscatto.Gli attacchi attuali si sono diversificati, dando vita a richieste di riscatto attraverso le quali i responsabili non sbloccano i dati fino a che la cifra non viene pagata”. Altro dato importante è rivolto alla pandemia: dei 723 attacchi registrati dal NCSC ben 194 erano direttamente rivolti ai dati per la pandemia, altro pretesto per trafugare dati sensibili. 

Manchester United e il rendimento in Premier League

Nonostante la difficoltà dietro la scrivania a causa di questo attacco, lo United continua la sua marcia di avvicinamento ai posti che contano in Premier League. Dopo la vittoria di sabato contro il West Brom, la squadra di Solskjaer si è resa protagonista di un’ottima vittoria in Champions League contro l’Istanbul Başakşehir e domenica incontrerà il Southampton al St. Mary. 

CARLOS VINICIUS È IL VALORE AGGIUNTO DEL TOTTENHAM IN EUROPA

Rashford e compagni veleggiano attualmente al decimo posto della classifica con tredici punti, ma una vittoria potrebbe rilanciare le ambizioni Champions, che in questa prima parte di stagione hanno spesso annaspato. Solskjaer potrebbe concedere nuovamente spazio a Donny Van De Beek, titolare contro i turchi all’Old Trafford ma ancora non perfettamente integrato nei meccanismi del Manchester United. 

MARCUS RASHFORD È DIVENUTO UN’ICONA POLITICA

Davanti titolarissimi Rashford e Martial, con Bruno Fernandes – autore di una doppietta nella gara di martedì – in grande spolvero e fulcro del gioco offensivo del tecnico norvegese. La gara con i Saints si inquadra in una giornata in cui spiccano la gara tra Chelsea e Tottenham a Stamford Bridge e il confronto tra l’Everton di Ancelotti e il Leeds di Bielsa a Goodison Park. Obbiettivo vittoria per il Manchester United, continuando a tenere d’occhio ciò che sta succedendo al di fuori del campo. 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!

33aeecd594d2eeb9bd0035f81f7dddd7?s=90&d=mm&r=g
Simone Mannarino
Classe '94 e laureato in Storia all'Università Statale di Milano, ama il calcio in ogni sua forma ed espressione. Alla costante ricerca di storie da raccontare che permettano di andare oltre ciò che vediamo tutte le domeniche.

Articoli recenti