Pisa capolista con… Lucca: chi è il giovane bomber nerazzurro

Lorenzo Lucca brilla nel Pisa rivelazione: chi è il centravanti classe 2000 che segna tanto e ha stregato l’Inter

Tra le sorprese di questa prima parte di stagione di Serie B c’è sicuramente il Pisa. La squadra di mister D’Angelo guida la cadetteria a punteggio pieno, pur non avendo una rosa particolarmente sponsorizzata né, tanto meno, rinforzata da grandi cifre spese sul mercato.

LEGGI ANCHE: Chi è Lorenzo Lucca, talento rosanero nel mirino del Sassuolo

Eppure il macchinario funziona: dopo due stagioni chiuse con altrettante salvezze tranquille, quest’anno l’obiettivo playoff parrebbe essere reale. Merito di tutti, ma soprattutto di chi ha segnato i gol che a oggi hanno regalato il primato ai toscani.

Lucca, il gioiello del Pisa

Lorenzo Lucca è la stella del Pisa. Giovane, forte, con un istinto clamoroso per il gol: in questo avvio di stagione ne ha già segnati 6 tra campionato e Coppa Italia, candidandosi a rivelazione della stagione. Centravanti vecchio stampo, Lucca ama agire in area di rigore e, proprio per questo, ha sviluppato doti da uomo d’area comuni a pochi.

LEGGI ANCHE: Serie B 2021/22 al via: date, orari e dove vedere in tv e streaming

La carta di identità lo aiuta, perché essendo un classe 2000 ha ancora davanti a se ampi margini di crescita, ma il processo di grandezza pare sia già stato ampiamente imboccato. Con i nerazzurri sta trovando la continuità che gli è mancata nelle prime stagioni da professionista.

Papà Federico lo ha instradato al calcio, da buon ex semiprofessionista, poi lui ha fatto tutto il resto, compreso costruirsi da solo la carriera: “Tutte le scelte fatte fino a oggi da Lorenzo sono state prese in autonomia – ha raccontato il genitore a La Nazione – soprattutto le ultime, senza che noi ci mettessimo in mezzo”.

Lucca
Fonte: @lorenzolucca17 (Instagram)

L’ascesa di un talento

Dopo gli inizi nel Torino, scoperto all’età di 6 anni nell’hinterland cittadino da Silvano Benedetti, Lucca è passato al Chieri, a 16 anni, quando devi cominciare a decidere cosa fare da grande. Ma le cose non andavano, così addirittura il classe 2000 decide di scendere negli allievi dell’Atletico Torino.

LEGGI ANCHE: Chi è Alexander Knaster, l’oligarca russo che ha acquistato il Pisa

Lì conosce Mario Goglia, il direttore sportivo che prima lo blocca e poi se lo porta dietro al Vicenza. Poi Brescia e infine Palermo, in Serie C, con i rosanero che lo strappano definitivamente al Torino e lo valorizzano al massimo, arrivando ai playoff anche grazie ai suoi gol.

LEGGI ANCHE: Serie A, infortunati e squalificati: la tabella

Il Pisa lo acquista per poco più di 2 milioni di euro, e oggi ha in squadra ha un prospetto che poche altre realtà di cadetteria possono vantare. Di lui si parla già in ottica Serie A: nelle ultime settimane l’Inter si sarebbe interessata al ragazzo, che però prima vuole portare il Pisa il più in alto possibile.

Lucca
Fonte: lorenzolucca17 (Instagram)

Lucca, caratteristiche tecniche e ruolo

Lucca è un centravanti vecchio stampo. Alto quasi 2 metri, ha una struttura fisica imponente con la quale sprigiona una grande forza. È resistente, protegge bene palla e apre spazi. Poi, in seconda battuta, possiede anche qualità interessanti a livello di velocità e progressione.

Il ruolo più adatto alle sue particolarità è senz’altro quello di punta centrale, adatta soprattutto al 4-2-3-1, con due esterni e un appoggio a trequarti, schierato in posizione verticale alle sue spalle. In passato si era interessato il Sassuolo in caso di partenza di Scamacca, ma l’impressione è che ormai il prossimo step per il bomber torinese sia una big del calcio italiano.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!